Raviscanina (Ce): Gioni Di Lullo vince il “Guinnes dei primati 2019” con il coniglio più grande del mondo. Quest’anno si ripropone con “Sansone”

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Detiene il primato mondiale del coniglio più grande. Un titolo importante riconosciuto a Londra il 30 Maggio 2019 al “Guinness World Records” il Guinness dei Primati. Intervistato anche  su Rai Uno nel programma  “Io e Te” condotto da Luigi Tiaco,  Gioni Di Lullo  da Raviscanina in Provincia di Caserta è il possessore di un esemplare  di “cuniculus”  da cui discende “Sansone” il potenziale candidado al prossimo “Guinness dei Primati”. Nato a Raviscanina  (Ce), Gioni (Giovanni) racconta tutta la sua passione amatoriale per l’allevamento di conigli giganti, una attività coltivata da piccolo basandosi su tecniche di allevamento sempre più incisive, tanto da creare razze straordinarie  come: “L’ariete argentata di Champagne, il cincillà Fulvia di Borgogna bianca di Nuova Zelanda, l’argentata grande Californiana, rossa della Nuova Zelanda e bianca di Vienna, pezzata tricolore, giarra bianca, ariete piccolo, oro sassonia ecc.ecc. tutte razze nate da accoppiamenti di esemplari provenienti da tutto il mondo. Gioni riesce cosi a selezionare un gran numero di conigli creandosi una notorietà tale, tanto da arricchire il suo operato e dedicarsi in seguito  alla linea gigante con 3 razze fondamentali: “Gigante bianco e grigio delle Fiandre”, dal cui intreccio nascono 4 conigli formidabili. E proprio con uno di questi esemplari“Giosuè” 24,4Kg di peso per una lunghezza 1.08mt. che partecipa  al “Guinness dei primati”.

Un record la cui notizia rimbalza su diverse testate giornalistiche , on-line , radio e TV. Anche quest’anno Gioni Di Lullo si prepara ad un nuovo record con immensa felicità rivolta soprattutto alla sua famiglia che da sempre ha condiviso e stimolato questa difficile passione.  Un imbocca al lupo anche dalla redazione di Telegolfo.com

le3cshop.com