Regione Lazio: Al via il ciclo di incontri su emergenza sanitaria e occupazione femminile

In questi giorni, prendono il via gli incontri per la costruzione di un processo partecipato che abbia come scopo quello di raffigurare e superare la crisi profonda che – in questo primo anno di pandemia da Covid-19 – ha colpito in maniera particolarmente dura le donne.

L’Assessorato alle Pari Opportunità della Regione Lazio e l’Ufficio della Consigliera regionale di parità del Lazio hanno deciso di sostenere un ciclo di incontri con i soggetti e le realtà presenti sul territorio per avviare un confronto conoscitivo su questi temi, per raccogliere informazioni e indicazioni utili, e per progettare soluzioni che siano realmente rispondenti alle esigenze e alle aspettative del territorio regionale. L’intento è quello di realizzare un fronte comune in cui gli operatori che a vario titolo operano sul mercato del lavoro, le parti sociali, la società civile possano diventare fronte comune per e condividere criticità e progetti, ma anche per contribuire al superamento di questa fase.

La crisi intreccia aspetti sanitari, conseguenze economiche e sociali che impattano in maniera diversa le fasce più fragili della popolazione e gli operatori del mercato. La pandemia ha acuito le preesistenti differenze di genere, oltre a produrne di nuove. Non a caso questa fase viene indicata come womencession, a testimoniare che a essere colpiti duramente sono in prevalenza i settori in cui le donne sono più presenti.

Mai come oggi la “questione di genere” non è una questione di “parte”, ma riguarda tutte e tutti.