Regione Lazio: Programma di sviluppo rurale 2014/2020 attuativo del Reg. (UE) 1305/2013: Misure 10, 11, 13, 14. Compilazione domande e gestione procedimenti istruttori. Annualità 2020 e 2021. Assegnazioni Fide Pascolo.

in riferimento all’attuazione del Programma di Sviluppo Rurale del Lazio 2014/2020, per le Misure di cui in oggetto, si rappresenta che l’art. 75 del Regolamento (UE) n. 1306/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, così come modificato dall’“Omnibus”, stabilisce che i pagamenti nell’ambito dei regimi e delle Misure di sostegno di cui all’articolo 67, paragrafo 2, siano eseguiti nel periodo dal 1 dicembre al 30 giugno dell’anno civile successivo alla presentazione della domanda.
Ne consegue che per le domande di Sviluppo Rurale Lazio, connesse alle superfici o animali, raccolte nell’anno 2020, la scrivente Autorità di gestione, nella sua articolazione centrale e periferica, ha necessità di concludere i pagamenti entro la scadenza del 15 giugno 2021 così da permettere all’Organismo pagatore AGEA di emettere i relativi decreti di pagamento entro la data stabilita (30 giugno), pena il mancato rimborso da parte della Unione Europea.
Al fine di rispettare tali scadenze, come noto, sono operative, sul sistema informativo SIAN dell’Organismo Pagatore Agea, le procedure di pagamento automatizzato che permettono di procedere con le erogazioni sulla base di controlli automatizzati ed informazioni presenti nel Fascicolo Aziendale di ogni singolo beneficiario. Tra quest’ultime vi è anche la verifica della gestione della superficie di terreno, in termini di entità e durata, che il soggetto dichiara nella domanda di sostegno/pagamento che, se non verificata, fa accendere anomalie in fase di compilazione della domanda e successivamente nelle istruttorie, inficiando di fatto le procedure di pagamento automatizzato sopra citate.
Sulla base di quanto sopra, si invitano gli Enti in indirizzo a voler attivare e/o concludere, con ogni consentita urgenza, l’iter amministrativo delle assegnazioni della “Fida Pascolo” così da permettere agli operatori dei CAA l’inserimento nei Fascicoli Unici Aziendali dei provvedimenti autorizzativi, propedeutici ad una corretta istruttoria delle domande e successiva liquidazione del premio spettante agli agricoltori beneficiari delle misure di cui in oggetto.
L’inserimento nei Fascicoli Aziendali di quanto anzi detto è anche propedeutico ad una corretta compilazione delle domande relative all’annualità 2021, i cui bandi sono di prossima pubblicazione e la cui compilazione sarà attivata nel mese di febbraio c.a..

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo