Rigori ancora fatali per l’HC Fondi

12523177_10153481161267620_9122201605154344689_n

SPORT: Ancora rigori fatali per l’HC Fondi di coach De Santis, questa volta è il TeamNetwork Albatro che si aggiudica la sfida con i rossoblu fondani dopo aver chiuso in parità i 60′ di gioco, nei quali la squadra rossoblù non demerita nel confronto con il Teamnetwork Albatro Siracusa, anzi gli uomini di Giacinto De Santis mostrano di aver superato la fase di appannamento.

È stata una partita molto equilibrata quella tra rossoblù e aretusei, con le difese che avevano spesso la meglio sugli attacchi avversari e con qualche errore di troppo da ambo le parti, il primo tempo era caratterizzato da continui botta e risposta delle due squadre, che si superavano reciprocamente ed era il portiere ospite Adler a ergersi ad autentico protagonista del match e a contrapporsi agli ispirati fratelli Di Manno.

12662719_10153481163662620_2520793227423055270_nLa situazione di parità pressoché assoluta svaniva intorno al 20°, quando la doppietta di un efficace Polito portava i suoi sul +2 (8-10), nonostante due errori dai sette metri i padroni di casa riuscivano comunque a chiudere la prima frazione sul -1 (10-11), grazie anche ad alcuni ottimi interventi del portiere D’Angelis.

Nella prima parte della ripresa i siracusani si mantenevano costantemente avanti per una o due lunghezze e, nonostante l’espulsione di Polito reo di un brutto fallo di gioco, riuscivano a toccare il massimo vantaggio al 12° sul +3 (14-17); due belle reti di D’Ettorre riportavano sotto i fondani (17-18 al 18°), ma gli ospiti approfittavano ancora di alcune disattenzioni dei rossoblù e con Molina allungavano nuovamente fino al 19-22 del 24°.

12631294_10153481162522620_1514547781929102822_nA quel punto saliva in cattedra Perlic, fino ad allora un pò in ombra, che trascinava i suoi al pareggio sul 22-22; Dedovic su rigore portava nuovamente avanti la compagine siracusana, ma una bella conclusione di Pestillo dall’ala valeva la nuova parità a quota 23; una difesa attenta e un veloce contropiede finalizzato da Zizzo davano il vantaggio ai locali al 29° ma allo scoccare dell’ultimo minuto Mattia Calvo realizzava la rete del nuovo pareggio.

Nonostante il time-out chiesto dal tecnico De Santis i padroni di casa non riuscivano a sfruttare al meglio l’ultimo possesso e il fischio finale sanciva la necessità di fare ricorso ai rigori.

12645149_10153481161102620_3401153500162784089_nAncora una volta i tiri dai sette metri si rivelavano fatali per i rossoblù, che uscivano comunque dal campo tra i convinti applausi del pubblico. Non manca qualche nota di rammarico nelle parole del tecnico fondano Giacinto De Santis: “Abbiamo disputato una buona gara, di certo la migliore negli ultimi due mesi; l’avevamo preparata bene, consci della forza dell’avversario, e siamo riusciti anche a gestire bene alcune fasi di gioco previste in allenamento. Dispiace essere morti con la palla in mano nell’ultima azione, ma sono comunque soddisfatto di come i ragazzi hanno interpretato il match. Il momento peggiore sembra passato,  ora il turno di riposo ci potrà permettere di riordinare le idee in vista della parte finale della stagione”.

HC BANCA POPOLARE DI FONDI – TEAMNETWORK ALBATRO   27-28 d.t.r. (P.T. 10-11; S.T. 24-24)

HC BP FONDI: Di Palma, Pinto, Lauretti 1, Perlic 9, S. Di Manno 5, Pisani, Mastroscianni, D’Ettorre 2, G. Di Manno 4, Conte, Marcone, Pestillo 3, D’Angelis, Zizzo 3.   All. Giacinto De Santis.

SIRACUSA: Mincella, Corsico, Dell’Aquila, Ragusa 1, Brancaforte 1, Dedovic 6, A. Calvo 3, Adler, Molina 6, Morandeira 2, Polito 5, Errante, M. Calvo 4.   All. Giuseppe Vinci.

Arbitri: Bassi – Scisci

di Enrico Duratorre

Foto di Michol Di Perna

Pubblicità

I commenti sono bloccati.