Roberto Gioia lascia. Si è dimesso l’allenatore dell’Insieme Ausonia

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

SPORT: Pià di un fulmine a ciel sereno, un vero e proprio uragano ha travolto l’Insieme Ausonia, un uragano che ha il volto del Presidente Alessandro Anelli, scaturito dall’atteggiamento compassato della sua squdra, una squadra che rispetto a quella dello scorso anno è apparsa quasi svogliata.

Una regressione non dal punto di vista del gioco, ma della mentalità, quella mentalità vincente, fatta di grinta e fame, che ha portato la squadra di Mister Gioia ad arrivare al massimo campionato di regionale, partendo dai dilettanti.

I giocatori, sono apparsi quasi come dei fantasmi e questo, qualche minuto prima del 20′ minuto del secondo tempo della gara contro la Cavese, ha fatto esplodere la rabbia del Presidente Anelli, che dalla tribuna ha strigliato la squadra; uno schiaffone in pieno volto che ha immediatamente avuto l’effetto di risvegliare Mariniello e compagni da quel torpore in cui erano caduti dopo la vittoria alla prima giornata di campionato.

A fine gara, poi un confronto franco e tranquillo, un faccia a faccia tra il Presidente e la squadra in cui Anelli ha chiarito la posizione della società; sembrava finita li ed invece nelle prime ore della mattina è arrivata la lettera di dimissioni di Mister Roberto Gioia, una decisione inaspettata e non preventivabile, ma che forse il Mister ha preso per dare una scossa alla squadra.

Roberto Gioia, allenatore simbolo di Ausonia, condottiero di quel gruppo che partito dalla terza categoria è arrivato in Eccellenza, è anche uomo di sport, legato alla famiglia Anelli, che sa bene che il primo a prendersi le responsabilità degli errori, come a prendersi i meriti dei risultati deve essere proprio l’allenatore, ed allora ha deciso di farsi da parte.

In società, la notizia, ha sconvolto tutti, creando un vortice di emozioni; nessuno si aspettava che fosse proprio Roberto Gioia a farsi carico degli errori di questo inizio di campionato, ma lui, l’allenatore di poche parole, che già prima dell’inizio del campionato aveva catechizzato i suoi, dicendo che tutte le responsabilità erano le sue, quasi avesse avuto un presentimento, ha fatto la valigia uscendo di scena senza clamore, come solo i grandi campioni sanno fare.

La società ha appreso a malincuore la notizia, dandone notizia tramite uno scarno comunicato stampa in cui ringraziano il Mister per il proficuo lavoro svolto fin negli ultimi cinque anni con ben quattro promozioni raggiunte, ed augurandogli le migliori fortune sia professionali che umane.

Per ora Roberto Gioia non sarà sostituio, la prima squadra sarà affidata a Pietro Farina e ad Edu Agbonifo, già secondo di Gioia in questo campionato e conoscitore della squadra, per averne fatto parte, come giocatore, fino alla scorsa stagione.

Ora Pietro Farina avrà il compito di ricostruire mentalmente l’ambiente, per continuare il campionato e ribaltare il risultato della gara do Coppa Italia dilettanti, per continuare il cammino in entrambe le competizioni, e l’occasione giusta arriva già domenica, quando l’Insieme Ausonia andra sul campo dell’Audace, una squiadra chè è stata protagonista lo scorso anno e che quest’anno gioca un ottimo calcio.

di Enrico Duratorre