Roma: Don Diana. Santillo (M5S), “Pericolo mafie ancora attualissimo, bisogna fare fronte comune”

00032710

Roma, 19 marzo. “A 27 anni dall’uccisione del parroco Don Peppe Diana, ci ritroviamo nostro malgrado a dover fronteggiare una criminalità organizzata che in diversi casi si è trasformata, ma che certo rappresenta ancora oggi un pericolo per la nostra società e per le future generazioni. Soltanto negli ultimi giorni abbiamo assistito ad una serie di agguati e bombe nella periferia di Napoli, nella zona di Ponticelli. In altri territori, come ad esempio nel foggiano, ci sono cartelli criminali spietati che ancora pregiudicano lo sviluppo di terre già martoriate dal malaffare. Oggi più che mai le istituzioni devono far fronte comune contro ogni forma di malaffare al fianco dei cittadini onesti. Il pericolo delle mafie in Italia è ancora attualissimo, non dimentichiamolo.” Lo ha dichiarato il Senatore Agostino Santillo, vicepresidente del gruppo M5S al Senato, in merito al 27esimo anniversario dall’uccisione di Don Peppe Diana, a Casal di Principe.

Comunicato Stampa