S.S. Cosma e Damiano: Autovelox mobile su via Ausente e via Portro Galeo. Sicurezza sulle strade. Azioni estive di controllo della velocità

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Già, se l’argomento o le priorità della Polizia Municipale sono la sicurezza sulle strade, dobbiamo solo toglierci il cappello e annuire davanti a cosi tanto amore verso i cittadini un fatto questo che apporta lustro e onore all’Amministrazione Comunale.  Ma ciò nonostante si assiste ad una preoccupazione che si avverte oggettivamente molto più nel periodo estivo e soprattutto nel mese di Agosto. Sarà il caldo opprimente, o il fastidioso sudore che probabilmente scatena in questo periodo un nervosismo tale che si concentra sul piede dell’acceleratore dell’utente della strada, probabilmente, causando anche un movimento involontario, sul pedale con aumento accidentale della velocità. Un fenomeno questo, che verosimilmente, segue i programmi amministrativi del comune riguardanti la sicurezza sulle strade del territorio e che necessita di essere monitorato da apposito servizio di sicurezza, approntato con rivelatori elettronici della velocità, posizionati in tratti specifici delle strade suddette, sicuramente quelli dove il nervoso si acuisce in maniera più frequente.  Evidentemente nelle altre stagioni il freddo raggrinzisce e atrofizza nervi e muscoli del piede destro con conseguente superfluo o minimo intervento con le apparecchiature sopra citate. Tali strumentazioni comunque, devono essere, secondo le norme del codice della strada, preventivamente segnalate con appositi cartelli amovibili su banchina stradale, che ne indicano la presenza e con il personale preposto accanto ai rilevatori. Tutto regolare se fosse che le attenzioni del Comune sussistessero anche nelle altre stagioni. Evidentemente durante i mesi da Ottobre a Giugno non si riscontra alcun pericolo o meglio casi ridotti al minimo, anche con il superamento dei limiti di velocità posti lungo i tratti su indicati. Per quanto riguarda le strade extraurbane secondarie e locali, l’utilizzo di postazioni mobili deve rientrare nella pianificazione concordata in sede di conferenza provinciale permanente, secondo l’articolo 11 del decreto legislativo numero 300/1999 con a seguito il nulla osta dell’ente proprietario. Tra l’altro bisogna seguire le indicazioni degli osservatori per il monitoraggio degli incidenti stradali istituiti presso le locali prefetture. Sta di fatto che i tratti stradali di via Porto Galeo e via Ausente, dove sono posizionati i rilevatori mobili, sono minimamente interessati da incidenti stradali mentre a iosa si contano i casi alla rotonda nella frazione Cerri Aprano e all’incrocio di Via Porto Galeo dove proprio li sarebbe più appropriata la loro funzione.

le3cshop.com