S.S. Cosma e Damiano: Lastre di Eternit abbandonate in via Ceracoli in zona “Campetiello” tra Ventosa e Cerri Aprano

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Non è passato molto tempo dall’ultima segnalazione da parte di cittadini del posto riguardo la presenza sul  territorio di Lastre di Eternit abbandonate. Infatti il 10 Giugno scorso in via Selva Cimino  furono rinvenute diverse lastre di Eternit a bordo strada oltremodo oggi 23 agosto 2020, ancora presenti. Un desolante scenario, di allora, un episodio sconcertante di marcata inciviltà di oggi che rafforza l’indifferenza di ignoti riguardo le direttive in tema di smaltimento di materiali speciali nell’ambiente. Infatti anche oggi 23 Agosto altre lastre di Eternit abbandonate sono state segnalate da alcuni passanti su via Ceracoli in zona “Campetiello”, lungo la strada che dalla frazione Ventosa conduce in località “Cerri Aprano”, nei pressi della Pineta. Inutile ricordare i metodi per la bonifica dell’Amianto secondo quanto stabilito nei D.M. 06.09.1994, D.M. 14.05.1996, D.M. 20.08.1999 e D.L. 9.4.1981. E’bene inoltre ricordare che nel caso di abbandono di rifiuti lungo una strada comunale i rifiuti acquistano la qualificazione di rifiuti urbani  in esecuzione diretta di una norma per effetto della generica classificazione data dall’art. 184, c. 2, lett. d), D.L.vo 152/06, secondo cui: “i rifiuti di qualunque natura o provenienza, giacenti sulle strade ed aree pubbliche o sulle strade ed aree private comunque soggette ad uso pubblico o sulle spiagge marittime e lacuali e sulle rive dei fiumi” sono rifiuti urbani.
A questo proposito si deve ritenere che alla rimozione sia deputato il Comune (o per esso il gestore incaricato alla raccolta dei rifiuti urbani). Intanto rimane alto il disappunto per quanta inciviltà ancora oggi bisogna vedere sulle strade cittadine.

le3cshop.com