S.S. Cosma e Damiano: Riunione per ripristinare la strada per Coreno Ausonio

“Riunione in provincia su richiesta del Sindaco di Santi Cosma e Damiano nel tentativo di individuare qualche soluzione che nell’immediato consenta di rendere nuovamente percorribile la strada provinciale per Coreno”. A dichiararlo il Vice Sindaco Vincenzo Petruccelli che ha presieduto la delegazione comunale recatasi giovedì in provincia e costituita anche dal responsabile dell’Ufficio Tecnico Pasquale Di Principe, per incontrare lo staff del Presidente Eleonora Della Penna, i tecnici  della provincia ed un imprenditore privato che si è reso disponibile per realizzare gli interventi necessari che nell’immediato possano consentire la messa in sicurezza della montagna e la riapertura almeno parziale dell’importante snodo viario che, chiuso ormai da quasi un anno, sta causando notevoli disagi non solo ai residenti, ma ai numerosi cittadini che percorrono quella strada per recarsi a lavoro, essendo ivi situate attività produttive di notevole importanza e per recarsi presso Cassino o all’ingresso dell’Autostrada. Per la sistemazione di questa arteria, come si sa, la Provincia ha elaborato un articolato progetto per l’importo di € 860.000,00, per il quale si è impegnata a chiedere un apposito finanziamento agli enti preposti, ma tale strada rischia certamente di rendere notevolmente lunghi i tempi di realizzazione. “Per questo”, ha dichiarato il Vice Sindaco, “su sollecitazione del sottoscritto e dell’intera Amministrazione e grazie alla disponibilità di un imprenditore privato e della Presidente della Provincia Eleonora Della Penna, che ringrazio anticipatamente insieme al suo staff ed ai tecnici che la rappresentano, si sta cercando di rendere realizzabile una strada alternativa che partendo, ovviamente, dalla disponibilità dei proprietari della montagna oggetto del fenomeno franoso, che si sta cercando di acquisire in questi giorni, consenta all’imprenditore resosi disponibile di realizzare un progetto di messa in sicurezza da sottoporre a tutti gli Enti competenti, ossia la Regione, la Provincia ed il Bacino Liri Garigliano Volturno (insistendo su quella zona il vincolo idrogeologico), oltre ovviamente al Comune e che, una volta approvato, consenta la realizzazione immediata di una prima fase al fine di favorire la riapertura totale o almeno parziale della strada provinciale. Tutto ciò, “ha concluso il Vice Sindaco Vincenzo Petruccelli, “se non dovessero presentarsi intoppi e/o ostacoli di particolare natura, dovrebbe rendere praticabile questa soluzione nel giro di pochi mesi, necessari per gli adempimenti tecnici previsti dalla legge e per le varie autorizzazioni che necessitano”

I commenti sono bloccati.