Santi Cosma e Damiano: Il romanzo True Legends approda alla finale del premio Vegetti

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Il romanzo True Legends approda alla finale del premio Vegetti. Ennesimo importante riconoscimento per il libro scritto a quattro mani da Sergio Mastrillo, Cristian Gaito, Riccardo Vezza e Salvatore Vita, edito dalla casa editrice Robin, attraverso il quale i quattro amici condividendo un percorso di crescita e di amicizia hanno trascorso molte delle proprie domeniche pomeriggio cimentandosi in questa opera di fantascienza in cui descrivono una storia basata sul gioco del calcio, proiettata in un futuro distopico nel quale i terrestri dominano buona parte della Via Lattea e colonizzando decine di pianeti. Le dispute per l’accaparramento delle risorse non sono più risolte con le armi, bensì per mezzo di un torneo interplanetario denominato “True Legends”, da cui il titolo del libro, che si tiene ogni quattro anni su un satellite artificiale detto “Cittadella”. Il romanzo, presentato per la prima volta ufficialmente lo scorso 31 marzo 2019 presso la sala del Castello Baronale di Minturno alla presenza delle autorità locali e dell’editore, in una meravigliosa cornice di folla, vede ora questo riconoscimento con l’approdo alla fase finale di questo importantissimo premio nella sezione – romanzo di fantascienza – segnalato come il miglior romanzo di questo genere pubblicato in Italia nell’ultimo biennio. Un risultato di grande rilevanza per i quattro autori – amici che stanno già preparando il prosieguo di questo romanzo e che rappresenta, al di là dell’importanza del premio, un grande riconoscimento per gli autori e per l’intero comprensorio cui essi appartengono. Non a caso, la segnalazione alla fase finale del premio avvenuta dalla rivista internazionale <File770>. Il premio Vegetti, insieme al Premio Italia, è il massimo riconoscimento esistente in Italia nel settore della fantascienza. Intitolato ad Ernesto Vegetti, considerato uno dei massimi conoscitori della fantascienza in Italia, dal 2011, anno in cui è stato istituito dalla World SF (Associazione italiana dei professionisti della fantascienza) in collaborazione con la famiglia Vegetti,  premia il miglior romanzo ed il miglior saggio di fantascienza pubblicati in lingua italiana nel biennio precedente. Si tratta di un premio della critica conferito da professionisti del settore, contrariamento al Premio Italia, altro importante premio del settore, in cui a decidere i vincitori sono i fans. Un romanzo di fantascienza attraente e scorrevole per gli amanti di questo genere che si proietta verso un futuro ricco di soddisfazioni e riconoscimenti: e questa … non è fantascienza! Auguri e complimenti agli autori… con la speranza rivolta verso i risultati finali del Premio Vegetti ed anche del premio Italia cui il romanzo è stato presentato per la partecipazione al premio.

le3cshop.com