Santi Cosma e Damiano: Riassetto della cartellonistica stradale Provinciale. Istituzione del Diritto di Precedenza

Il settore viabilità dell’Amministrazione Provinciale di Latina in questi giorni sta organizzando il riassetto o meglio l’integrazione di cartelli lungo le strade Provinciali del sud pontino in special modo quelle nel territorio di Santi Cosma e Damiano, secondo quanto stabilito nell’Ordinanza n.34 del 1.08.2018. Un fatto questo decisamente importante per la sicurezza degli automobilisti e che va sottolineato con tanti elogi. Il personale preposto infatti ha collocato lungo le banchine delle strade di competenza provinciale una serie di cartelli di “diritto di precedenza”, “segnali di intersezione con diritto di precedenza”e qualche pannello che indica “l’andamento della strada principale”. I segnali di diritto di precedenza sono quelli a forma di rombo, con bordo bianco e interno giallo che generalmente si notano secondo il criterio del Codice della Strada, lungo le strade con diritto di precedenza in prossimità di incroci con strade secondarie o comunali. Il segnale di diritto di precedenza, nella fattispecie indica l’inizio di una strada in cui i veicoli hanno diritto di precedenza e può essere posto su una strada statale, urbana o extraurbana. Questo segnale però è in contrasto con l’articolo 141 del C.d S. per il fatto che il conducente deve sempre conservare il controllo del proprio veicolo ed essere in grado di compiere tutte le manovre necessarie in condizione di sicurezza, specialmente l’arresto tempestivo del veicolo entro i limiti del suo campo di visibilità e dinanzi a qualsiasi ostacolo prevedibile. Questo cartello può essere ripetuto in formato piccolo prima e dopo ogni incrocio e può essere integrato con il pannello “Andamento della Strada Principale”, visibile generalmente in basso. Fatto sta che sono apparsi una serie di cartelli in tratti di strada dove non si capisce perché pur essendo essa tutta provinciale, dopo pochi metri si nota il “fine diritto di precedenza” quello con la sbarra nera e senza che in quel tratto in molti casi sussista la presenza di un incrocio con strade secondarie o tratti urbani. Di fatto si può pensare che, incontrando questi segnali, solo in quei tratti di strada vi sia il diritto di precedenza creando cosi incertezze o confusione visto che la Strada Provinciale è interemente a diritto di precedenza per chi la percorre. Alcuni esempi si notano sula SP. 160 Vellota e sulla SP. Ausente. In altre circostanze i pannelli relativi all’andamento della strada principale recano l’immagine di un tratto stradale sbagliato, non effettivo e che può confondere l’utente. Infatti a Santi Cosma e Damiano sulla strada Provinciale 141 Parchetto nei pressi dell’Ippodromo e prima della curva con proseguimento con curva a destra, in direzione incrocio di Porto Galeo è stato collocato un pannello discordante riguardo l’andamento stradale, con intersezioni e andamento non conformi alla strada percorsa e sempre lungo la stessa strada alcuni cartelli già presenti non sono stati nemmeno risistemati, uno di questi si trova nei pressi dell’ incrocio di via Prima Traversa Sedera e giace tranquillo a terra da moltissimo tempo come se la sua funzione praticamente li dove si trova è proprio quella di avvisare cani, gatti o altri animali che non riescono ad alzare lo sguardo, di essere in prossimità di un incrocio. A Minturno, tanto per rimanere in tema, non mancano le stranezze. Infatti dopo gli svincoli della variante Garigliano-Formia e proprio nei pressi dello stretto ponte ferroviario in direzione Castelforte è stato posto un cartello di diritto di precedenza pochi metri prima da quello che indica il dare precedenza nei sensi unici alternati dove la precedenza nei pressi del ponte, compete a chi proviene da Castelforte. Un fatto singolare questo che disorienta gli automobilisti. Nei pressi di Suio Terme, sulla SP. Ausente. sono stati collocati due cartelli : “diritto e fine diritto di precedenza” in una manciata di metri di distanza l’uno dall’altro e senza incroci con strade secondarie. Insomma L’utente della strada anzicchè essere rassicurato nella guida è per lo più disorientato. Certo è che la comparsa improvvisa di tale quantità di cartelli e una loro sistemazione poco chiara può lasciar pensare da una parte, ad un forte amore dell’Amministrazione Provinciale verso gli utenti della strada, dall’altra ad un quantomeno smaltimento di giacenze nei magazzini, oppure non si sa quale possa essere il motivo di cotanta magnanimità. Quella che invece dovrebbe avere la priorità in fatto di sicurezza stradale, ma veramente con la massima urgenza è la realizzazione di rotonde tra Minturno e Castelforte lungo la Provinciale 126 Porto Galera. Nel territorio di Minturno infatti è determinante l’allargamento del ponte sul rio Ausente con relativa rotonda che abbraccia anche la SP 161 Lungo Torrente Ausente, un incrocio pericolosissimo questo, in quanto spesso non si rispetta la precedenza. Mentre nel Territorio di Santi Cosma e Damiano è impellente la realizzazion di una bella rotonda all’incrocio di Porto Galeo dove per la scarsa visibilità, velocità e forse anche per la natura stessa dell’incrocio, si sono vrificati molti incidenti tra vetture, moto, ecc anche gravi. Infine un’altra rotonda va posta all’incrocio con via Filari di Cristo, tra la SP.126 Porto Galera e la SP160 Vellota, sempre nel medesimo territorio. Questi 3 incroci sono interessati tutti i giorni da manovre azzardate altamente pericolose. Sicuramente l’impegno profuso dal Settore Viabilità dell’Amministrazione Provinciale di Latina non può essere leso, forse più che la sistemazione dei cartelli di”diritto di precedenza” sarebbe meglio o più rilevante la messa in sicurezza degli incroci descritti decisamente non più procrastinabili.
di Andrea Conte

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.