Santi Cosma e Damino: Riunione straordinaria tra coltivatori diretti e Consorzio di Bonifica.

I.T.E. Tallini Castelforte

2015-05-14 21.10.31

Presso la sala consiliare del Comune di Santi Cosma e Damiano , Giovedì 14 Maggio si è tenuta una riunione straordinaria tra coltivatori diretti e Consorzio Aurunco di Bonifica. Presenti anche il Sindaco di Santi Cosma e Damiano Vincenzo Di Siena e il Sindaco di Castelforte Patrizia Gaetano. A rappresentare il Consorzio, il Geom. Angelo Montanaro che ha illustrato la situazione odierna delle conduttore idriche per la prossima riapertura a fronte di quanto accaduto all’inizio della stagione estiva dello scorso anno quando crollò il ponte tubo che dalla provincia di Caserta porta l’acqua di irrigazione nelle campagne del sud Pontino.

Fu infatti un disastro per gli imprenditori agricoli che dovettero fare i conti con mancati raccolti per via di una quantità d’acqua per niente sufficiente per innaffiare le colture in quanto somministrata attraverso pompe installate sull’argine del fiume Garigliano con somministrazione d’acqua suddivisa per zone due giorni su sette. Intanto oggi secondo quanto riferito dal delegato del Consorzio non è ancora possibile sostituire il tubo crollato tanto annunciato con manifesti sul territorio, per via di fondi mancanti, fronteggiando di fatto il problema con l’installazione di una piattaforma galleggiante a monte del tubo crollato in una parte più ampia del fiume Garigliano, su cui saranno posizionate alcune motopompe che secondo calcoli eseguiti in precedenza dovrebbero garantire un buon flusso d’acqua nei campi sette giorni su sette. Certamente queste rassicurazioni da parte del Consorzio Idrico di Bonifica sono state recepite in aula con molta diffidenza e preoccupazione tanto da indurre qualcuno tra i presenti con toni accesi a dimostrare il proprio disappunto per quanto successo nella precedente stagione estiva e per tutte le promesse enunciate per il futuro. La Regione Lazio pare che stia prendendo provvedimenti in merito optando per un consorzio unico tra Latina e Fondi anche se di certo non esiste ancora nulla. Sta di fatto che intanto il Consorzio idrico di Bonifica ha già inviato le bollette di pagamento agli utenti e nelle voci in fattura non sembra esserci una riduzione delle somme da pagare tanto espresse nella precedente riunione in detrazione per quanto avvenuto nell’estate 2014.