Scauri: Riqualificazione Incompiuta, La Lega Critica l’Amministrazione Stefanelli

pubblicità

La Lega, in un comunicato stampa, critica duramente l’amministrazione Stefanelli per la mancata realizzazione delle promesse di riqualificazione del centro di Scauri. A più di otto anni dall’insediamento dell’attuale amministrazione, il programma di mandato sembra essere rimasto solo un “libro dei sogni”, utilizzato principalmente durante le campagne elettorali senza concreti riscontri sul territorio.

L’amministrazione Stefanelli ha spesso enfatizzato il risanamento delle casse comunali come cavallo di battaglia. Tuttavia, la Lega sostiene che le finanze del comune non siano mai state in una condizione patologica o di forte rischio, come invece suggerito dal sindaco. La recente rimozione degli autovelox ha messo in evidenza una fragilità del bilancio comunale, che in maniera improbabile era parzialmente fondato su queste entrate, sconfessando la previsione di bilancio.

Nella frazione di Scauri, oltre alla prestigiosa fontana al centro di Piazza Santa Albina, finanziata con 350 mila euro di fondi CIPE per il ristoro nucleare, poche sono le opere concrete realizzate. La Lega denuncia la mancanza di progressi significativi nella riqualificazione del Lungomare Nazario Sauro, nella riqualificazione di Piazza Falcone, nell’ampliamento del parcheggio in Piazzale Borsellino, nella realizzazione di una nuova piazza sul Lungomare nell’area Lido Aurora-Villetta-Piazza Caio Mario, nella sistemazione di Piazza Padre Pio, e nella trasformazione del Campo Pirae in un’area polifunzionale con un’arena per spettacoli e uno skate park.

Queste opere, secondo la Lega, avrebbero potuto dare una nuova immagine e vitalità a Scauri. Invece, l’ultima significativa opera pubblica nella frazione risale all’amministrazione Graziano-Sardelli con la realizzazione di Piazza Giovanni Paolo II.

L’attuale amministrazione è accusata di limitarsi a ritocchi e ammodernamenti delle opere esistenti, senza mostrare la maturità e il coraggio politico necessari per una nuova pianificazione del territorio. Invece di una programmazione concreta e a lungo termine, l’amministrazione Stefanelli sembra preferire una politica giornaliera fatta di annunci sui social media.

In questa critica la Lega riflette sul il malcontento di parte della cittadinanza di Minturno e solleva interrogativi sul futuro dello sviluppo urbano e infrastrutturale della frazione di Scauri. Con la prossima tornata elettorale, resta da vedere se queste questioni saranno affrontate e se i progetti di riqualificazione vedranno finalmente la luce.

Pubblicità