Sessa Aurunca: Colpito sodalizio dedito al narcotraffico operante tra Sessa Aurunca e Mondragone. Tra gli arrestati anche un formiano

I Carabinieri della Compagnia di Sessa Aurunca hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura della Repubblica, Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 8 persone nelle province di Caserta, Napoli, Catania e Siena. Così si legge sul quotidiano onn-line “LatinaTu”di cui è stato pubblicato uno stralcio di tutto l’articolo. Cinque persone sono finite in carcere e altri 3 agli arresti domiciliari: sono gravemente indiziate, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Tra di loro anche Ernesto Simeone, nato a Formia ma residente a Sessa Aurunca, genero di Gaetano Di Lorenzo, personaggio di peso all’interno del clan dei Muzzoni di Sessa Aurunca.

Il provvedimento cautelare costituisce l’epilogo di una complessa e intensa attività investigativa avviata nel giugno 2020 dai Carabinieri dell’Aliquota Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sessa Aurunca, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.

Pubblicità