Settimo colpo targato Virtus Cassino: arriva da Alba il classe ’96, Riccardo Callara.

La BPC Virtus Cassino rende nota l’acquisizione delle prestazioni sportive dell’atleta Riccardo Callara, che lo scorso anno ha vestito la maglia delle ‘V’ cassinati da aggregato alla prima squadra prima, e dell’Olimpo Basket Alba in terza serie poi, per la stagione agonistica di Serie B Nazionale 2019-2020. 

Classe 1996, ala di 194 cm per 95 kg, Callara andrà ad impreziosire il pacchetto degli esterni della formazione di punta della città martire, ma anche dei lunghi, potendo essere utile alloccorrenza anche da 4 tattico. 

Riccardo inizia a giocare a pallacanestro alletà di quattro anni, nella sua città natale, Anagni, dove rimane fino alletà di quattordici anni. Successivamente, nellannata sportiva 2014/15, si trasferisce a Palestrina, dove esordisce anche nel campionato di Serie B. In seguito, la chiamata, prima dellEurobasket Roma, poi di Montegranaro, ed è proprio in maglia Poderosa, nella Serie B 2016/17, che Riccardo trova la sua consacrazione cestistica, conquistando con la casacca della Dino Bigoni Shoes, la promozione in A2. 

Nel 2017/18 si trasferisce in Toscana, a Montecatini, dove totalizza 5.6 punti di media a gara e raggiunge insieme ai suoi compagni le semifinali playoffs di categoria. 

Nella stagione sportiva 2018/19 arriva alla corte di coach Luca Vettese, come aggregato alla prima squadra, e si allena con la Serie A2 rossoblù fino a febbraio 2019, quando riceve la chiamata dellOlimpo Basket Alba in B.

Con la Witt-S.Bernardo, 11 presenze e 50 punti totali realizzati in 12 minuti di media a gara. 

Con la Virtus, una grande occasione di crescita, non solo individuale, ma anche di obiettivi di squadra, che Riccardo ha colto senza la minima esitazione.

Queste le sue prime parole da neo atleta cassinate: La scelta di vestire la maglia della Virtus, è stata davvero semplice. Arrivo in un ambiente che già ho potuto vivere dallinterno in qualità di aggregato alla prima squadra in Serie A2 lo scorso anno. Mi ha colpito laccoglienza, la serietà ed il trattamento che la società mi ha riservato nei mesi di permanenza durante  lo scorso anno prima del trasferimento ad Alba, e quando ho ricevuto la chiamata da parte della società non ho tentennato neanche un secondo. Mi aspetto grandi cose, sia da me stesso, come giocatore al servizio del team, sia dal gruppo squadra, che dovrà lottare in ogni partita e su ogni campo per raggiungere i più alti traguardi possibili. L’ambiente sereno e distensivo che ho trovato l’anno scorso porterà senza dubbio a prestigiosi obiettivi, e permetterà a noi atleti di lavorare in maniera tranquilla, pensando solo al campo e al basket giocato. Come mi vedo a giugno 2020 ? Spero di ritrovarmi gioioso e bagnato fino al collo di champagne (ride, ndc). A parte gli scherzi, mi auguro di togliermi tanti sassolini dalle scarpe insieme a tutti i miei compagni e riportare in alto i colori cassinati.

Da parte di tutta la società rossoblù, un caloroso benvenuto allombra dellAbbazia anche a Riccardo.