Sezze: Sagra del carciofo… Un successo ha dichiarato il Sindaco, nonostante una zuffa finita a coltellate che non deve sminuire chi si è rimboccato le maniche per il buon esito dell’evento

pubblicità

Nel corso della Sagra del Carciofo, nonostante tutte le precauzioni prese dall’amministrazione comunale attraverso ordinanze del Sindaco Lidano Lucidi è accaduto un fatto gravissino. Infatti, sebbene la Sagra del carciofo nonostante il maltempo abbia registrato una importante affluenza di persone, si è verificato un episodio alquanto grave, una zuffa finita a coltellate. Secondo quanto emerso da una prima analisi effettuata dai Carabinieri di Sezze intervenuti, due persone hanno litigato per vecchi rancori personali, dopodichè uno dei due ha estratto un oggetto appuntito, forse un coltello, e ha ferito il rivale, ferendolo gravemente. Sul posto è intervenuto il personale medico del 118 che ha ritenuto importante il trasferimento del ferito all’Ospedale. I Carabinieri intanto, stanno cercando l’aggressore e alcuni probabili complici. «C’è stata una rissa, ma non c’entra l’alcool o cose del genere, bensì questioni personali tra i due», spiega il sindaco di Sezze Lidano Lucidi. “All’aggredito e alla sua famiglia giunga forte il nostro abbraccio. Questo episodio non deve sminuire il grande lavoro di tutti, e quando dico tutti intendo tutte quelle persone che si sono rimboccate le maniche, dagli uffici comunali, alla polizia locale, ai volontari della protezione civile, alle associazioni, ai singoli cittadini, agli imprenditori”. “Nei giorni scorsi ho scritto che la Sagra sarebbe stata un successo nonostante le avverse previsioni meteo, e vedere un paese pieno, sorridente e accogliente deve riempirci di gioia. Essendo stati fondati da Ercole, suo papà Zeus ha Sezze nel cuore. Quest’anno volevamo chiudere il centro storico dal sabato, però la pioggia di ieri non ce l’ha permesso, ma l’anno prossimo proveremo a estendere la manifestazione almeno al sabato”.

Pubblicità