SPERLONGA,Un percorso “pulito”, anche senza l’evento del Rally

Domenica mattina i ragazzi della Sperlonga Racing hanno pulito dai rifiuti il percorso che avrebbe visto la gara di quest’anno annullata all’ultimo

Passare da impedimento a opportunità, a favore sempre del territorio che viene vissuto intensamente ogni giorno. Per gli organizzatori del Rally di Sperlonga, la giornata di domenica sarebbe stata dedicata tradizionalmente alle “grandi pulizie” di strade, vicoli ed aree di sosta, sia lungo il percorso della Magliana, sia nei punti nevralgici del Borgo. E così, nonostante l’evento Rally del 2020 sia sfumato quasi all’ultimo, i ragazzi della Sperlonga Racing non hanno voluto rinunciare all’appuntamento tradizionale, unendo l’utile al dilettevole e facendo pulizia lungo il percorso di rifiuti vari accumulati da inquinatori seriali e maleducati della domenica.

“Abbiamo scelto di dare una mano come sempre, e visto che quest’anno non c’era nulla da ripulire post-Rally, abbiamo deciso di mettere lo stesso a frutto il nostro impegno e ci siamo organizzati per pulire dai rifiuti alcune parti del tracciato” hanno detto gli organizzatori del Rally di Sperlonga. I ragazzi hanno voluto impegnarsi in prima persona, come ogni anno (senza peraltro chiamare ad operare ditte esterne) e questa volta lo hanno fatto non solo per dovere civico, ma soprattutto per sensibilizzare l’opinione pubblica nella speranza che chi continua imperterrito ad abbandonare rifiuti in questi luoghi, impari ad utilizzare i centri di raccolta per smaltire immondizia ingombrante ed altro.

“Il nostro è un atto doveroso verso il territorio e verso questo luogo che per noi rappresenta non solo una semplice strada ma un posto del cuore”.

I ragazzi hanno raccolto svariati sacchi giganti di rifiuti vari, anche se il “bottino” sarebbe stato maggiore se avessero potuto raggiungere alcune aree impervie “infestate” dai rifiuti. Il materiale raccolto è stato poi differenziato e smaltito a norma di legge.