Spigno Saturnia: Giornata mondiale del cancro infantile. Le scuole materne donano giocattoli al reparto di Pediatria dell’Ospedale di Formia

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

Il 15 febbraio di ogni anno, si celebra la Giornata mondiale contro il cancro infantile. L’evento è stato istituito nel 2002 dall’associazione Childwood Cancer Internationall (CCI), che nel tempo ha dato vita ad una rete globale composta da 171 organizzazioni provenienti da 88 Paesi diversi. Lo scopo è quello di sensibilizzare e diffondere l’allarmante crescita di casi di cancro infantile che ogni anno viene diagnosticato a oltre 300mila ragazzi di età compresa tra 0 e 19 anni. Sono cifre scoraggianti che inducono a non sottovalutare un problema sanitario che a differenza delle forme tumorali che colpiscono gli adulti, le neoplasie infantili non hanno una causa certa. Ed è proprio in questo contesto e per un forte interesse collettivo dal grande valore umano che è stata messa in atto una lodevole iniziativa, un progetto avviato per la prima volta quest’anno, organizzato Dalla Scuola dell’Infanzia di Spigno Saturnia dell’Istituto Comprensivo Minturno 1.  Al progetto hanno partecipato tutti i bambini della scuola dell’infanzia gli insegnanti e i genitori. Una sinergia che ha riscontrato un notevole successo. Infatti alcuni giorni prima dell’interruzione didattica per le vacanze di Natale, nell’ambito dei locali della scuola è stato organizzato un piccolo mercatino di lavoretti, tutti realizzati dai piccoli alunni con il prestigioso aiuto delle loro maestre e con la partecipazione dei genitori con dolci fatti a casa. Un coordinamento eccellente di genitori, alunni e insegnanti che ha raggiunto ottimi risultati. Infatti il ricavato ottenuto è stato utilizzato per l’acquisto di giocattoli che sono stati poi donati al reparto di Pediatria del Presidio Ospedaliero di Formia da parte dei rappresentanti dei genitori e dalla Maestra Ida Plini, con un sentito ringraziamento da parte della Dottoressa Maria Giovanna Colella, responsabile del reparto.

“È bellissimo  scorgere un timido sorriso con occhi pieni di lacrime”,  ha affermato Gabriele Carluccio uno dei rappresentanti dei genitori. “Ti riempie di gioia e soddisfazione”. “E’ stato un momento unico e inaspettato”, ha proseguito Carluccio, sicuramente indimenticabile.  “Ringrazio a nome mio e delle altre rappresentanti dei Genitori, Natalie Vento e Antonella Imparato, il Dirigente Scolastico Prof. Vincenzo D’Elia, per aver accolto e sostenuto questa magnifica iniziativa e le Insegnanti delle Materne di Spigno che con grande preparazione, esperienza, pazienza e amore, hanno portato a termine questo encomiabile progetto. Un grazie particolare, lo rivolgo al cuore dei genitori che in tre giorni di mercatino non si sono mai risparmiati nell’acquisto di materiale di vario genere che ha consentito la realizzazione dei bellissimi lavoretti. In conclusione ha affermando Carluccio: questa che abbiamo portato a termine è veramente una grande iniziativa che va assolutamente condivisa e se possibile, imitata.

di Andrea Conte

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.