Sud Pontino – Le operazioni dei Carabinieri del 1 Ottobre 2014

CarabinieriGAETA (LT): “Rubano in ospedale: arrestate due persone”.

Il 30 settembre 2014, alle ore 15,00 circa, in Gaeta (LT), i Carabinieri della locale Tenenza hanno tratto in arresto per il reato di “furto aggravatoS.P., 36enne pregiudicato e A. W., 37enne, entrambe di Itri (LT).

I due sono stati bloccati nel Reparto di Otorinolaringoiatra del locale Ospedale Civile, all’interno del quale si erano introdotti furtivamente, mentre asportavano dal frigorifero della medicheria diverse confezioni di farmaci, ad uso esclusivo ospedaliero.

Gli arrestati, su disposizione dell’A.G. procedente, sono stati accompagnati presso le rispettive abitazione e sottoposti al regime degli  arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo, fissato per la mattinata odierna.

APRILIA (LT): “Denunciato un 19enne per spaccio di stupefacenti”

Il 1° ottobre 2014, alle ore 12.00 circa, in Aprilia (LT), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del locale Reparto Territoriale hanno deferito, in stato di libertà, S.P., 19enne originario della provincia di Roma, residente ad Aprilia, censurato, per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente”. Il giovane è stato trovato in possesso, a seguito di perquisizione domiciliare, di gr. 28 di marijuana, sottoposta a sequestro.

“Controllo del territorio: deferite in stato di libertà n.7 persone di cui uno di nazionalità straniera”

Il 1° ottobre 2014, in Aprilia (LT), nell’ambito di predisposto servizio per il controllo del territorio, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno:

  • deferito alla competente A.G.:
  • D. B. G. 30enne  pregiudicato del luogo, per i reati di “danneggiamento aggravato e  violenza o minaccia a un P.U.”. L’uomo, in evidente stato di alterazione, probabilmente determinato dall’eccessivo abuso di psico-farmaci, si è scagliato dapprima contro un medico e due infermieri del locale pronto soccorso e successivamente ha danneggiato alcune apparecchiature mediche. Le sue intemperanze hanno causato l’interruzione del servizio fornito dal citato presidio ospedaliero per oltre un’ora. Per tale motivo è stato denunciato anche per il reato di interruzione di un servizio pubblico o di pubblica necessità;
  • C. M. 31enne del luogo, nullafacente, censurato, per il reato di “Procurato allarme presso l’autorità”. L’uomo ha segnalato, falsamente, ai Carabinieri del citato Reparto Territoriale,  la presenza nella propria abitazione di una persona in pericolo di vita;
  • C. G. 32enne del posto, nullafacente, pregiudicato, per il reato di “ricettazione”, poiché trovato in possesso di un’autovettura Fiat “500”,  risultata rubata lo scorso 22 settembre ad Aprilia;
  • B. D. O. 30enne di Cisterna di Latina (LT), nullafacente, con precedenti di polizia, in quanto sorpreso alla guida del proprio motoveicolo senza aver conseguito la relativa patente;
  • C. G. 21enne della provincia di Roma e L. R. 47enne di Aprilia, entrambi con precedenti di polizia, per il reato di “guida sotto l’influenza di alcol”. I due sono stati sorpresi alla guida dei rispettivi veicoli in evidente stato di alterazione psicofisica da alcol;
  • D. D. 32enne pregiudicato di origini tedesche, residente a Latina, per il reato di “falsità in scrittura privata”, avendo accertato la contraffazione della polizza assicurativa relativa all’autovettura in suo possesso. L’uomo, pochi giorni fa, era stato tratto in arresto dai Carabinieri di Aprilia poiché ritenuto responsabile dei reati di “furto in abitazione, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli”.
  • segnalato alla Prefettura di Latina un 32enne pregiudicato di Pomezia (RM), per “condotte integranti illeciti amministrativi” in materia di stupefacenti, in quanto trovato in possesso di gr. 0,4 di cocaina.