Sud Pontino – Le operazioni dei Carabinieri del 27 Settembre 2014

CarabinieriAprilia: Contrasto ai reati contro il patrimonio, sventato un furto in appartamento, un pregiudicato arrestato.

Il 27 aprile 2014, ore 01.00 circa, in Aprilia (LT), militari del NORM del locale Reparto Territoriale, hanno tratto in arresto un uomo di nazionalità tedesca D.D. 32 enne, nullafacente, pregiudicato, sorpreso mentre stava allontanandosi da un’abitazione,  ove aveva asportato un fucile, poi restituito al proprietario.

Sull’auto utilizzata dal prevenuto, sequestrata poichè sprovvista di copertura assicurativa, veniva eseguita una minuziosa perquisizione in seguito alla quale si rinvenivano  una carta d’identità romena contraffatta, sequestrata al pari di vari attrezzi da scasso occultati all’interno dell’abitacolo.

L’arrestato è stato trattenuto in camera di sicurezza nelle more del rito direttissimo fissato per stamane.

Nel corso dell’operazione è stata altresì sequestrata per ulteriori accertamenti, un’altra autovettura sospetta rinvenuta nei pressi dell’abitazione ove è stato consumato il furto.

Fondi: Sorvegliato speciale denunciato per violazione degli obblighi di P.S..

Il 27 settembre 2014, in Fondi (LT), militari della locale Tenenza deferivano all’A.G.  in stato di libertà, un pregiudicato del luogo, sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno, non rintracciato, durante un controllo di rito, in orario notturno, all’interno della propria abitazione.

Latina: Contrasto allo spaccio di stupefacenti, numerosi controlli e un giovane denunciato.

Nella tarda serata del 25 e 26 settembre 2014, in Latina, nella centrale Piazza del Popolo, nell’ambito di un servizio straordinario di contrasto al consumo di stupefacenti da parte dei giovani che frequentano la zona, i militari del locale NORM – Aliquota Operativa, controllavano 10 persone, deferendone una all’A.G..

In particolare, un ventenne di Sabaudia (LT) veniva trovato in possesso 1,3 di hashish e 0,9 di marijuana, e la successiva perquisizione domiciliare a cui è stato sottoposto, consentiva di rinvenire una pianta di marijuana dell’altezza di circa 80 cm oltre a 75 semi della medesima sostanza.

Il tutto è stato sequestrato per gli ulteriori adempimenti.