Villa Latina: Il 5 Settembre torna la Festa dell’Emigrante: Imperdibile appuntamento culturale, enogastronomico e musicale.

Domenica 5 settembre torna la  Festa dell’Emigrante con la tradizionale polentata giunta alla 48esima edizione, per motivi logistici e norme anti covid si svolgerà in piazza Umberto.  Domenico Fusco (uno degli organizzatori)  racconta sommariamente la storia dell’evento: ” Iniziammo come per gioco alla fine degli anni settanta, da un idea di Antonio Valente.   Armati di organetto zampogna e ciaramella, vestiti da pagliacci, con un somarello giravamo per il paese, chiedendo conserva vino e salsicce. Oggi ci finanzia il comune di Villa Latina e la Regione Lazio e la polenta   fatta con farina tradizionale spuntature di maiale  e  salsicce, viene cucinata in locali idonei  e distribuita rispettando le norme anti covid dalle volontarie di Fare Verde Gruppo Villa Latina”. 
Il programma del 5 Settembre  è in tre tempi:  Alle ore 19:30 l’architetto Vincenzo Orlandi ricercatore di storia locale, con i prof. Angela Reale e Lucio Rossi ,presenteranno il libro TERRA DI SANGUE E DI RIBELLI, Vincitore del premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea IX edizione. ( la storia del brigante Pitt Panetta originario di Agnone antica Villa Latina.
Alle 20:30 si esibiranno gli  zampognari ,  tra loro   il figlio d’arte Angelo Fusco,  con suonate  tradizionali  che rinsaldano  volta per volta il   legame di appartenenza alla Ciociaria e alle sue tradizioni.
Alle ore 21:00 il gruppo I Giullari ImPopolari allieterà la serata.   Nel frattempo, dalle ore 20:30 , sarà distribuita la tradizionale polenta e vino locale. Un appuntamento di gastronomia tradizionale realizzato dalle volontarie di Fare Verde Gruppo Villa Latina che si erano già “espresse” con la pasta e fagioli fatta con il Cannellino DOP prodotto nell’areale di Villa Latina dopo la serata  del Festival delle Storie.L’invito a partecipare è rivolto a tutti i Ciociari e soprattutto a quelli che hanno cercato migliore fortuna all’estero  perchè questo bellissimo   evento  crea emozioni forti   legate alle musiche ancestrali degli zampognari   che di certo  non fanno dimenticare l’appartenenza  alla nostra bellissima Ciociaria e alle sue tradizioni .
Il plauso di Fare Verde va  agli organizzatori della Festa degli Emigranti  che di anno in anno realizzano l’evento   con prodotti  eduli  a km Zero .Fare Verde Gruppo Villa Latina

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo