Villa latina: Termina nel migliore dei modi la seconda edizione dell’Ecologic Summer Camp.

Con la cerimonia di consegna delle nomine di “Piccoli Custodi del Creato” è  terminata la seconda edizione del campo estivo inclusivo ‘Ecologic Summer Camp 2021 ideato da  Fare Verde Gruppo di Villa Latina,  realizzato in collaborazione con l’Associazione Terra Nostra Aps e con il Comune di Villa Latina. Sono state due settimane intense, piene di divertimento e di apprendimenti dedicate all’Ambiente con i bambini e le bambine  che hanno rievocato antichi giochi di gruppo oramai scomparsi dalla quotidianità. Fare Verde  ringrazia le famiglie   che hanno partecipato al campo estivo ,  tutti  gli operatori volontari dell’Ambiente, la  bravissima cuoca Lorena, il  Sindaco di Villa Latina Dott. Luigi Rossi e le persone che si sono messe a disposizione  in queste due magnifiche settimane come  Daniela Di Duca, Gerarda Valente, il nostro Presidente Marco Belli, Silvano Olmi Presidente regionale di Fare Verde,  Domenico Capodanno insegnante di educazione fisica  ,  Elisa Schiavi Veterinaria ASL , Sandra  guida del PNALM , il personale dell’Indiana Park, il personale dell’Harem Acqua Village Paradise di Gallinaro,  il Comune di Alvito per averci messo a disposizione il museo Centro Visita Insecta del PNALM per la piccola fauna a sei zampe  e il mitico Angelo Fusco che ha suggellato il legame dei bambini con la propria terra suonando la zampogna che è   uno dei simboli della Ciociaria.

Un campo estivo a numero chiuso che ha lasciato il segno vista la popolarità e l’interesse suscitato anche fuori dalla provincia di Frosinone e dalla Regione Lazio. Non a caso l’argomento trattato sull’energia rinnovabile verrà replicato a Cassino il 25 Agosto 2021 presso il Campus Exodus.

Il Dott. Marco Belli Presidente provinciale di Fare Verde: “Iniziamo già da ora a pensare come  internazionalizzare la terza edizione dell’Ecologic Summer Camp 2022. Stiamo  trovando  il modo di coinvolgere i figli  di terza generazione di emigrati in Scozia, Inghilterra, Belgio, Olanda e Francia per non far perdere a quella gioventù  i legami con la Ciociaria e con la Valle di Comino. Sarà un impegno pesante ma alla fine riusciremo perché l’Ambiente non ha confini geografici e non ha cittadinanza.

In questa seconda edizione ci è stato vicino Angelo Fusco , uno dei più giovani zampognari della Valle di Comino il che vuol dire del mondo, che con la sua musica ha risvegliato nei ragazzi e nelle ragazze  il senso di appartenenza alla Ciociaria. Musica ancestrale che simboleggia il  soffio della  guarigione che ci ha  scrollato  di dosso   le parole offensive contro la nostra gente   scritte o proferite  da chi  ha  contribuito a saccheggiare e a sminuire   quanto c’è di bello e di pulito nel nostro territorio”.

Fare Verde Provincia di Frosinone