Volley, B2: Minturno si impone in casa, 3-0 al Montescaglioso

SCAURI – Torna la legge del PalaBorrelli, il Minturno di Roberto Ciufo riesce per la prima volta in stagione a conquistare i tre punti in casa imponendosi 3- 0 sulla Vis Severiana Montescaglioso, formazione della provincia di Matera che non è ancora riuscita a mettere punti in cascina in queste prime cinque giornate. Due formazioni con le stesse ambizioni, ma con due stagioni totalmente diverse fino a questo punto, che avevano entrambe qualcosa da dimostrare nella quinta giornata di B2, la squadra di casa s’è ripresa dalla prima sconfitta stagionale proprio tra le mura del PalaBorrelli, vincendo le tre partite successive, ma mai riuscendo a conquistare tre punti in casa; la squadra ospite invece aveva sconfessato ambizioni di vertice per bocca del presidente Vittorio Di Grazio e si era ritrovata invece con zero punti in classifica, seppur con sole due partite giocate avendo già usufruito di due turni di riposo. E la partita è stata quanto mai equilibrata, con il Minturno ed il Montescaglioso a combattere punto-punto per oltre un’ora, riuscendo a trovare un padrone visibile, netto, solo quando le ragazze agli ordini di Dino Esposito hanno avuto un calo nel terzo  ed ultimo set. Giochi di break e contro-break per i primi 45′ in cui si sono giocati i primi due set, con il primo a far notare un’elastico continuo visto che i parziali dei timeout sono questi: 5-8 per le ospiti al primo tecnico; 12-11 quando il punto di Rodriguez costringe Esposito a chiamare le sue ragazze; di nuovo avanti Montescaglioso al secondo tecnico, 14-16; poi emozionante il finale, con Esposito a chiamare il timeout sul 22-23, quando le ragazze di Ciufo riescono a farsi sentire, imponendo uno strappo che le porta a recuperare, sorpassare e vincere sul 26-24, con il sesto punto di Rossella Verde. Il secondo set si apre con un punto assegnato al Minturno a palla ferma, per il cartellino rosso al dirigente accompagnatore della squadra ospite, reo di esagerate proteste, ed il Minturno che si illude di poter controllare la partita, subendo i continui recuperi e i radi sorpassi di un Montescaglioso trascinato da Valentina Fedeli (sei punti nel set) e, soprattutto, Nunzia Ragona (otto), che sfodera un repertorio completo tra l’Ace del primo set e i punti e i muri (quattro, di cui tre consecutivi) del secondo. Ma Verde ancora una volta si fa valere, portando le compagne a vincere il set, coadiuvata da una conduzione perfetta di Jenny Vacca in ricezione, 25-23. La terza e ultima frazione di gioco ha visto ancora una volta l’equilibrio assoluto padrone delle azioni di gioco, ancora Ragona ad impallinare tra fast e fast-due il centro del fronte minturnese; Rodriguez e Borghini a ricacciare indietro la squadra ospite, il Minturno piano piano mette punto su punto, arrivando 23-15, quando la luce un po si spegne e la paura, sul 23-19, fa riprendere le ragazze di Ciufo che alla fine trionfano 25-20. Partita superlativa di Rossella Verde (13 punti) e Alejandra Rodriguez (10) in attacco, aiutate dal contributo determinante di Marta Borghini (6) e Francesca Verona (6), nonchè di Jenny Vacca e Veronica Parisi in difesa a permettere una regia pulita all’intelligente Fiorella De Rosa che ha smistato palloni su tutto il fronte d’attacco, evitando Nunzia Ragone quando alzava le barricate e metteva muro su muro. Proprio la numero 7 del Montescaglioso è la principale nota positiva per la squadra di Esposito, con 18 punti alla fine della partita, che non sono però serviti a portare a casa i primi punti stagionali, motivo per cui è già stato allontanato l’allenatore Stefano Zanghieri, portando all’avvicendamento con il suo vice che ora avrà una patata bollente difficile da maneggiare con il rientro a casa contro il Costr.Papa Altino V.Ch., primatista del campionato a punteggio pieno, ultima occasione, forse, per non dover vedere ridimensionati gravemente gli obiettivi stagionali. Stessa squadra incontrerà poi il Minturno, quando la squadra rientrerà in campo il 5 dicembre, quando finiranno i due turni di riposo consecutivi e la sbornia per i primi 3 punti conquistati in casa sarà sicuramente finita.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.