Speak up, sveglia le coscienze

I.T.E. Tallini Castelforte

IMG-20150906-WA0002GAETA: Si è svolto ieri presso il Bar Platani a Gaeta, l’incontro Speak up, organizzato da Obiettivo Comune, l’associazione politico culturare, coordinata da Luigi Passerino, che vuole porsi come alternativa costruttiva nella politica Gaetana.

Speak up, segue l’onda degli incontri smart organizzati da Obiettivo Comune un  nuovo modo di affrontare i problemi con idee costruttive e soluzioni, che vengano dalla base, dai cittadini, che sono i veri fruitori dei servizi ed i primi a subire le problematiche che affliggono la città da decenni.

Luigi Passerino Coordinatore di Obiettivo Comune
Luigi Passerino – Coordinatore di Obiettivo Comune

“Ringraziamo tutti coloro che ieri hanno presenziato numerosi all’incontro “Speak up, dicci la tua!” – afferma Luigi Passerino – e che hanno espresso le loro idee sui vari temi che interessano la nostra città. Ci sono stati molti interventi e ciò ha comprovato la volontà di partecipazione dei presenti. Raccoglieremo le istanze e i consigli di tutti per rendere più efficace il nostro progetto per Gaeta. Se esiste, come presupposto, il reale interesse nel migliorare la qualità della vita di tutti noi, il dibattito pubblico è uno straordinario strumento sociale. Da troppo tempo gli abitanti di Gaeta – continua il coordinatore di Obiettivo Comune – sembrano essere un’entità che non ha nulla a che fare con la vita pubblica della comunità, eppure siamo noi, cittadini, i primi a beneficiare o subire dei risultati delle decisioni prese in ambito politico. Siamo soddisfatti nel vedere che questa volontà e speranza di mettere al centro di tutto il cittadino sia condivisa da tanti gaetani. Obiettivo comune – conclude Passerino – incarna una forma di cittadinanza attiva, in quanto crediamo che l’unico modo per cambiare davvero rotta sia quello di far nascere e sviluppare un movimento autonomo e indipendente, focalizzato esclusivamente sugli interessi dei cittadini. Obiettivo comune disapprova inoltre gli individualismi, e promuove il pluralismo, affinché tutti possano contribuire, attraverso le loro idee, al benessere di Gaeta”.

tjpk0F6HIl grande successo degli incontri smart di Obiettivo Comune, sono il risultato di un fermento che sta scuotendo la città e le coscienze dei cittadini, che per la prima volta sono posti al centro del nuovo modo di fare politica, dove vengono presentate proposte concrete per il rilancio di una città, anche attraverso le esperienze di chi ha viaggiato ed ha osservato il modo di vivere di altre realtà ed altre culture, portando a casa un bagaglio culturale da mettere a disposizione della comunità.

Il rilancio di una città, passa anche attraverso il confronto delle idee, e la dinamicità di giovani che appassionati del proprio territorio voglio vederlo decollare e non ristagnare come in una palude.

di Enrico Duratorre