L’HC Fondi batte il miglior Gaeta della stagione e si aggiudica il derby di pallamano

EDU111220150020SPORT: Un bel derby, vinto da una solida HC Banca Popolare di Fondi che è riuscita ad aggiudicarsi il match, nonostante la gran partita della Lupo Rocco Gaeta Sporting Club, che ha disputato la miglior gara della stagione.

I giocatori in campo hanno dato vita ad una bellissima gara, una pallamano corretta, emozionante, giocata da due squadre che hanno dato vita ad uno spettacolo in una meravigliosa cornice di pubblico.

Il derby tra Lupo Rocco Gaeta e Hc Banca Popolare di Fondi è stata davvero una grande festa dello sport, una festa colorata di rossoblù e di biancorosso, come le maglie dei numerosi piccoli atleti del Minihandball e dell’Under 14, che hanno accompagnato gli atleti della Serie A nella presentazione iniziale della squadra.

Il risultato ha sorriso agli ospiti, un 26 – 33 troppo severo per i gaetani, rimasti a distanza ravvicinata fino a 5 minuti dalla sirena finale, per poi arrendersi sotto i colpi di Zizzo e compagni, tuttavia, La Lupo Rocco Gaeta, ha trovato ugualmente il modo per festeggiare, visto che Milos Filic, capocannoniere del campionato, con le sue 10 reti ha sfondato il muro delle 100 realizzazioni, portandosi a quota 104 in 10 incontri disputati.

LA PARTITA – Prima dell’inizio delle ostilità, è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Andrea Scozzese, ex giocatore biancorosso e della Nazionale prematuramente scomparso all’età di 52 anni, vittima di un incidente stradale.

EDU111220150014La partita entra subito nel vivo, dopo 30’’ è proprio Filic a rompere il ghiaccio, trasformando il rigore per il primo e unico vantaggio gaetano del match, i ragazzi di De Santis non si lasciano intimidire, e con Perlic, top scorer rossoblu con 8 gol, capitan Stefano Di Manno con 7 reti e Conte, ribaltano subito la situazione portandosi sull’1 – 3.

Filic riaccorcia le distanze ma Perlic è implacabile e, con l’aiuto di Pisani, riallungano, portandosi sul 3 – 7 all’11’, Ponticella e Deda ricuciono parzialmente lo strappo, per il -2 che persiste al 14’ con Filic, 6 – 8, e ancora al 16’ con Lodato, 7 – 9, poi, cinque lunghissimi minuti di black out biancorosso, che neanche il timeout chiamato dalla panchina riesce a riparare; così Fondi firma un parziale di 5-1 e ritorna a correre, 8-14 al 21’.

EDU111220150002-2A suonare la carica ci pensa ancora Filic, pronto a trascinare i suoi in una nuova rimonta, un controbreak di 6-2 firmato insieme a Bufoli, Antetomaso, Ponticella e Deda che manda tutti negli spogliatoi sul 14 – 16.

La ripresa conferma quanto di buono visto nel finale di primo tempo e, nonostante la rete di Stefano Di Manno, sono Panariello e Deda a rispondere a tono, riaprendo di fatto i giochi sul 16 – 17; i rossoblù provano ad allungare il passo, Deda però conserva le minime distanze, 17 – 19 al 6’.

Ma proprio nel momento più importante, la luce dei padroni di casa si spegne ancora una volta, il Fondi è, infatti, pronto ad approfittare in contropiede dei tanti errori in fase offensiva commessi dai gaetani, e con un 5 – 1 fa segnare il nuovo massimo vantaggio al 11’, +7, 17 – 24.

La Lupo Rocco, però, non molla e continua a lottare, De Santis chiama i suoi a sé al 18’, ma al ritorno in campo è Ponticella a dettare legge e, anche se Stefano Di Manno mantiene la sua squadra a galla, al 23’ il tabellone segna 24-27. Onelli scende in campo da portiere in attacco ma, dopo i primi effetti positivi, l’esperienza tra i pali di D’Angelis gli consente di siglare una rete approfittando della porta avversaria sguarnita.

I due rigori parati da Cienzo non bastano per riprendere in mano le redini, e le tre realizzazioni consecutive di Zizzo fanno scendere in anticipo i titoli di coda, ad un secondo dalla sirena, Filic firma il 104° gol stagionale, fissando il risultato sul 26-33.

Daniele Ponticella - pivotCi è mancato quel pizzico di grinta in più di cui avremmo avuto bisogno – ammette Daniele Ponticella – Ce l’abbiamo messa tutta, non è bastato, ma devo dire che il risultato non è veritiero. Comunque adesso guardiamo avanti ai prossimi impegni, con l’obiettivo di conquistare il maggior numero di punti possibile”.

Nel prossimo incontro, l’ultimo del 2015, previsto per sabato 19 dicembre e valido per la 4° giornata di ritorno, la Lupo Rocco Gaeta farà visita alla capolista Junior Fasano.

LUPO ROCCO GAETA – FONDI 26-33 (p.t. 14-16)

LUPO ROCCO GAETA: Medina, Cienzo, Filic 10, Ponticella 3, Marciano, Onelli, Panariello 2, Lodato 1, Florio, Antetomaso 1, Bufoli 3, Ciccolella, Macera, Deda 6. All: Damiano Macera

FONDI: Conte 3, D’Ettorre 2, Di Manno G. 1, Di Manno S. 7, Lauretti, Marcone 1, Perlic 8, Pestillo 3, Onorato, Pinto, Pisani 2, Zizzo 5, D’Angelis 1, Di Palma, Mastroscianni. All: Giacinto De Santis

ARBITRI: Cosenza – Schiavone

NOTE: prima dell’inizio della gara, osservato un minuto di silenzio in memoria di Andrea Scozzese, ex giocatore biancorosso e della Nazionale prematuramente scomparso.

di Enrico Duratorre e Alessandra Aprile

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.