Aprilia: Rubano in un cantiere edile. Madre e figlio, arrestati dopo un lungo inseguimento

Pubblicità

 | Photo by Domenico Antonelli

Nella serata di martedì scorso, in via Grecia, ad Aprilia, i carabinieri della Sezione Radiomobile di Aprilia, nel corso di un pattugliamento delle aree periferiche del territorio comunale, hanno intimato l’alt ad un’autovettura, il cui conducente non ottemperando all’ordine di fermarsi tentava la fuga.

Ne scaturiva un lunghissimo inseguimento, protrattosi per circa 25 KM, con vari tentativi di speronamento della gazzella dell’Arma, conclusosi, nel comune di Pomezia dove, grazie anche al coordinamento con la Centrale Operativa locale, l’auto in fuga veniva bloccata.

A seguito di una perquisizione dell’autoveicolo, venivano rinvenuti 20 sacchetti di vernice tipo “quarzolite tonachino”, appena rubati da un cantiere edile di Aprilia.
Le due persone a bordo, rispettivamente figlio e madre, un uomo di 35 anni e una donna di 60 anni, venivano arrestati, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, e condotti presso le Case Circondariali di Velletri e Rebibbia.

Le3cshop.com