Basket C Regionale: LA FABIANI SCONFITTA A SAN PAOLO

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Risultato negativo ma segnale positivo.  Sono queste le indicazioni che arrivano dall’ultimo turno disputato dai tirrenici  nella trasferta di Roma e lontano dal Palafabiani. Una sconfitta senza drammi, considerata la buona reazione sfoderata dai giallo-rubilio di  Andrea Conti al cospetto della caratura dell’avversario capitolino che occupa a ben dire la seconda posizione in classifica.

Per i tirrenici, l’assenza di Odone (per motivi di lavoro)  e di Porfido (impegno in DNB) poteva prospettarsi una vittoria, ma soprattutto l’avvio del primo quarto, è stato disastroso già 14-2 per i capitolini al 4’ di gioco, con una reazione che tarda a divenire per tutto i due quarti disputati che vedono i ragazzi di Colella avanti sul punteggio di 40-27 non senza la complicità di alcune decisioni arbitrali, molto fiscali, solo nei confronti dei ragazzi di Conte, eppure, i contendenti in campo si tenevano ad uomo senza esclusioni di colpi da entrambi i fronti.

La ripresa vedeva tutta un’altra Fabiani, con una situazione falli di squadra appesantita, schierarsi in campo con una mentalità difensiva tutta cambiata  esprimendosi così al meglio e grazie a molti recuperi difensivi di D’Isep e D’Orta ed alle triple di Guastaferro seguito da due punti importanti di Russo ad accorciare il punteggio sul 46-45 e a far ben sperare per il prosieguo, ma la bomba di Ingrillì permette al San Paolo di tenere i rivali alla distanza sul 51-45 alla fine di un quarto strepitoso per gli ospiti.

L’ultima frazione di gioco si assisteva alla performance delle due contendenti che non avevano più tante energie da spendere con una bassa percentuale di realizzazioni e con la squadra formiana carica di falli che non riusciva mai a ricucire completamente lo strappo. Ne approfittava il San Paolo, che controllando bene il resto della gara teneva il risultato finale a loro favore sul 59-53.

Ai giallo-rubilio, vanno fatto i complimenti per la capacità di reazione mostrata durante tutta la gara, che rappresenta un buon segnale per il futuro. Quando ci si trova sotto per 14-2 nei primi minuti di gioco, e senza pedine importanti come Odone e Porfido, per giunta contro una squadra fortissima e senza punti deboli, è facile abbandonare mentalmente il match, ma a cominciare da La Mura e Zamo (due buone prestazioni) per finire a Russo e Dias  nessuno l’ha fatto e questo fa sì che nelle prossime gare questi ragazzi sapranno regalare ai propri tifosi altre soddisfazioni..

 

Tabellino gara:

SAN PAOLO OSTIENSE  – FABIANI FORMIA    59 – 53

Parziali:  25-15; 40-27; 51-45

San Paolo Ostiense: Ingrillì 11, Forti 7; Giannini 11; Garibaldi 8; Conte, CARICCHIA 2; Amanti 10; Mastrelli 3; Sernicola 2; Faccenda 5.  All. Colella.  A. All. Carrao

Fabiani Formia: Russo 2; Dias; Guastaferro 15; D’Orta 2; La Mura 9; Milone 5; D’Isep 6; Zamo 12; Vellucci; Iannella. All. Conte.  A. All. Pantalei

Arbitri:  Bova e Tripi  di Roma

le3cshop.com