Biblioteca Anzio: “Raccontami una Storia”, Laboratorio di Scrittura a cura della Scuola Holden

Le3cshop

Il corso Raccontami una storia è un laboratorio di scrittura creativa attraverso cui si acquisiranno le conoscenze, teoriche e pratiche, per lavorare sulla forma narrativa del racconto breve.

Il laboratorio non è sottoposto a vincoli di età né di numero di partecipanti, ed è strutturato in otto incontri da due ore ciascuno.

Gli incontri, che avvengono con cadenza settimanale, sono suddivisi in una parte teorica e una di laboratorio, ciascuna della durata di un’ora. Nella parte teorica si affronta il tema del giorno con spiegazioni, esempi audiovisivi e quant’altro. Nella parte laboratoriale, chi vuole può leggere al gruppo quanto ha scritto durante la settimana, e attraverso i consigli del do-cente (ed eventualmente degli altri corsisti) migliorare il proprio elaborato in vista dell’incontro successivo. Questo tipo di lavoro è pensato per rendere gli incontri quanto più dinamici e interattivi possibile.

L’obiettivo finale è che ogni corsista abbia concluso e rivisto almeno un racconto.

Itinerario didattico

Modulo 1: Trama e urgenza narrativa

Si iniziano ad affrontare i primi elementi che caratterizzano una storia: cos’è e come si evolve una trama? Che differenza c’è fra un soggetto e un racconto? Come fare in modo che la no-stra storia non sia un semplice esercizio di stile, ma abbia una forza tale da contagiare e coin-volgere il lettore?

Modulo 2: Show don’t tell

In questo modulo parleremo della regola più importante di qualsiasi narratore: quella dello “show don’t tell”, ovvero “mostra, non dire”. Tre parole nelle quali è condensata molta della differenza fra una narrazione amatoriale e una professionistica.

Modulo 3: Linguaggio

In questo modulo proveremo a rispondere a domande come: che linguaggio dobbiamo usare per la nostra storia? Qual è la nostra vera voce? Perché l’incipit è tanto importante e come si scrive un buon incipit?

Modulo 4: Scegliere i personaggi

Senza personaggi non c’è trama, e senza trama non c’è storia: pertanto la scelta dei personag-gi è di primaria importanza per qualsiasi narrazione si voglia affrontare. In questo modulo, cercheremo di capire meglio come conoscere i nostri personaggi.

Modulo 5: Caratterizzare i personaggi

Cosa si intende per personaggi mono e multidimensionali? Che differenza c’è fra un perso-naggio principale e uno secondario? Che differenza c’è fra vero e verosimile? Queste sono alcune delle domande a cui cercheremo di dare una risposta.

Modulo 6: Far parlare i personaggi

In questo modulo affronteremo uno degli strumenti più difficili da padroneggiare per un nar-ratore: l’uso dei dialoghi.

Modulo 7: Pillole di genere: autobiografia

In questo modulo affrontiamo le basi di un genere letterario, quello della scrittura autobio-grafica. Cosa differenzia il racconto autobiografico da un racconto puramente inventato? Quando si scrive di sé, è lecito inventare o si devono riprodurre fedelmente gli avvenimenti? Perché un lettore dovrebbe essere interessato alla nostra storia personale? Queste domande sono il punto di partenza. Modulo 8: Editing

In questo ultimo modulo approcceremo la scrittura dall’altro punto di vista: quello dell’editore. Alla luce di quanto visto fino a questo momento, impareremo a leggere un rac-conto in modo professionale, e a valutarlo come lo valuterebbe una casa editrice. Per essere in grado di rileggere anche un nostro scritto con l’occhio dell’addetto ai lavori.

La struttura del corso

Il corso è strutturato su 8 appuntamenti di 2 ore ciascuno, uno alla settimana, per un tota-le di 16 ore di lavoro complessive. Non ci sono limiti di età per la partecipazione.

 

Le date

Ogni mercoledì pomeriggio, dall’8 gennaio fino al 26 febbraio 2014, per un totale di 8 incon-tri. Il corso si terrà dalle ore 16.00 alle ore 18.00. Dove Il corso si svolgerà presso la sede della Biblioteca comunale di Anzio, con la supervisione del-la Responsabile Anna Rita Federici.

 

Il Docente

Pierpaolo Buzza si è laureato in Scienze Statistiche nel 2005, e nel 2007 si è diplomato al Master in Tecniche della Narrazione presso la Scuola Holden di Torino. Lavora come autore radiofonico della trasmissione Real Movie, di radio m2o, di cui è stato ideatore. Per la rivista letteraria online “bottega scriptamanent”, è caporedattore di una rubrica di politica ed economia, ed editor di una rubrica di narrativa inedita. Ha scritto racconti, cortometraggi e monologhi teatrali, che dal 2006 porta in scena in prima persona. Ha lavorato come docente, per corsi di recupero di matematica, al liceo scientifico “Pasteur” di Roma.