Calcio a 5 serie D: Heracles Scauri sempre più corsaro

Montilepini – Heracles 2-4
Contro i Montilepini, l’Heracles conferma la sua imbattibilità in trasferta, unica del campionato, con quattro vittorie ed un solo pareggio. I ragazzi del presidente Macari hanno ampiamente meritato di portare a casa i tre punti e, considerati i quattro legni colpiti, il punteggio sarebbe potuto essere anche più largo.

Nel primo tempo l’Heracles parte a buon ritmo. Le ridotte dimensioni del campo non permettono un gioco spettacolare. Ciò nonostante, gli ospiti con rapidi uno-due arrivano spesso al tiro, conquistando calci d’angolo a ripetizione. Al 10’ l’Heracles passa in vantaggio con una pregevole rete del capitano Corona, che un lob di destro supera il portiere in uscita, dopo aver colpito la parte basa della traversa. In un campo così piccolo perdere il pallone già all’altezza del tiro del libero avversario può essere fatale, se non si è bravi e compatti a recuperare. La difficoltà dell’Heracles nella prima frazione è quello di riuscire a chiudere lo specchio, costringendo Petrella ad almeno cinque interventi da applausi che strozzano in gola l’urlo del gol agli avversari. Al 22’ l’arbitro decreta un rigore per il Montilepini e Vasilescu non sbaglia siglando l’1-1. L’Heracles riprende a rendersi pericolosa con Marzella e soprattutto Colacicco, che allo scadere ha l’occasione di riportare in vantaggio i suoi, ma spara addosso al portiere ospite.

 

Nella ripresa, la pressione dell’Heracles è asfissiante. Il Montilepini fatica ad uscire dalla propria metà campo. Marzella ha almeno due occasioni d’oro, ma colpisce un palo ed una traversa a portiere battuto. Al 7’ è Bisecco a portare i suoi in vantaggio. In pressione ruba palla al centrale difensivo e batte di giustezza il portiere avversario. L’Heracles non si accontenta e crea almeno altre tre nitide palle gol, a lato di un niente. Sull’altro fronte Pimpinella è sempre attento sui tiri dalla distanza dei locali. Al 15’ una spettacolare azione Bisecco-Corona è coronata magistralmente da Macera che sul secondo palo infila la rete dell’1-3. La partita è in mano agli ospiti che dilagano al 20’. Bisecco si conferma uomo assist per Colacicco, che, con quella che potremmo battezzare la sua finta, già ammirata contro il Golfo Spinei, mette a sedere portiere e difensore ed insacca a porta vuota. Nell’ultimo minuto c’è gloria anche per i locali che su schema da calcio d’angolo trovano la rete del definitivo 2-4 con De Cave.

 

A fine gara, a parlare è Pimpinella, che con Petrella si divide il compito di estremo difensore dell’Heracles. “Giocare di venerdì sera è sempre logisticamente molto impegnativo per noi. Siamo comunque riusciti a disputare una delle migliori gare per intensità e concentrazione. Essere primi comporta l’impossibilità di distrarsi neanche per un attimo. Siamo stati molto bravi nella ripresa in fase di pressione costringendo spesso gli avversari all’errore. Al momento l’Heracles ha una delle migliori difese del campionato e credo che questo potrà rappresentare il nostro punto di forza durante l’arco del campionato. Subire pochi gol è stata sempre la caratteristica delle squadre vincenti e noi dobbiamo continuare su questa strada. Ora godiamoci queste vacanze, meritatamente in vetta!

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo