Calcio Eccellenza: Buona vittoria dell’Insieme Ausonia sull’Ottavia – Video Interviste –

Novità guardaci online in diretta!

INSIEME AUSONIA-OTTAVIA 1-0
INSIEME AUSONIA: Marinaro, Branca, Siciliano, Natoni, La Manna, Pirolozzi, Corrado (43’ st Colacicco), Badu, Di Federico (4’ st Zonfrilli), L. Gioia (20’ st Nugnes), Agrillo (20’ st Coppola). A disp.: Mazzella, Di Mambro, Boye, Di Vito, Stagno. All.: R. Gioia.
OTTAVIA: Cappelleto, Battaiotto, Cornacchia, Marino, Moauro, Cervini, Giannone, Sabatino (20’ st Mania), Cericola (36’ st Cocitto), Leonardi, Mazzetti (20’ st Gargano). A disp.: Mozzi, Galli, Zappa, Politi. All.: Porcelli.
ARBITRO: Ercole di Latina.
Guardalinee: Carnevale e Brizzi.
MARCATORE: 13’ st La Manna.
AMMONITI: Natoni, Zonfrilli (IA); Battaiotto, Marino, Leonardi, Mania (O).
ESPULSI: al 39’ st La Manna per gioco violento. Al 30’ st allontanato l’allenatore dell’Ottavia Porcelli. Al 42’ st espulso Sabatino dalla panchina.
NOTE: spettatori 200 circa. Angoli: 6-4 per l’Ausonia. Recupero: 2’ pt, 7’ st.
Di Vito Coppola
AUSONIA – L’Ausonia vince al Madonna del Piano una partita non semplice contro un’avversaria ostica e ben coperta come l’Ottavia. A decidere il gol di La Manna al 13’ della ripresa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Un terreno di gioco pesante e le condizioni meteo non ottimali con pioggia e vento non aiutano gli uomini di mister Gioia sin dalle prime battute, l’Ottavia si difende con ordine e a Di Federico e compagni non resta che provarci dalla lunga distanza, magari approfittando di un rimbalzo irregolare del pallone. Le redini del gioco restano sempre in mano ai biancoazzurri, ci provano Luigi Gioia e Agrillo ma senza riuscire a bucare Cappelletto. Nella ripresa i ritmi sono decisamente più alti, l’Ausonia attacca con miglior piglio e al minuto 13 arriva la spaccata aerea di Vincenzo La Manna su corner battuto dal solito Corrado. Trovato il vantaggio i padroni di casa soffrono il ritorno degli avversari, capaci di aumentare la presenza nella metà campo opposta ma quasi mai pericolosi. Il finale si infiamma dopo l’espulsione diretta di La Manna, apparsa ai presenti eccessiva. Dopo ben 7 minuti di recupero di ulteriore sofferenza, ma senza mai rischiare, l’Ausonia porta a casa tre punti fondamentali per continuare la risalita in classifica.