Calcio Promozione: La Mistral si impone sul Suio

SAN CASTRESE. Una gara tra due realtà vicine del Golfo e del basso Lazio che si è disputata in Campania, allo stadio D’Arcangelo di San Castrese. Una partita, tra l’altro, caratterizzata dal forte vento, oseremmo dire al limite del regolamento se non oltre in alcuni tratti. Folate a più di 80 km/h ma vento non continuo da pregiudicarne la regolarità, almeno da regolamento. L’Arbitro ha deciso di cominciare la partita nonostante entrambe le squadre non fossero convintissime. Impossibile raccontare il corso dei novanta minuti, pochissimi gli sprazzi di calcio messi in mostra dai calciatori delle due squadre, proprio a causa del vento fortissimo. Il vantaggio della Mistral arriva sul finale del primo tempo: punizione di Emma per la sponda di Marciano su Marchetti, il quale si allunga la palla sull’uscita di Venditti, per il direttore di gara è rigore che Marciano realizza. Nella ripresa il Suio Minturno gioca contro vento e al 28’ Emma trova il raddoppio direttamente da corner, complice proprio una folata che mette fuori causa Venditti. Tre punti d’oro per gli uomini di Gesmudo che ora si proiettano verso due incontri casalinghi consecutivi, contro Monte San Giovanni Campano e Ferentino.

SUIO MINTURNO-MISTRAL GAETA 0-2
SUIO MITURNO: Venditti, Andreoli, Franco, D. Mastroianni, Petrillo (30’ st Signore), Zamparelli, Abbattista (41’ st Rossi), Pirolozzi, S. Cenerelli, Martino, Noli. A disp.: Perillo, Zolla, Grimaldi, Ruggieri, Feole, Lonardo. All.: Pernice.
MISTRAL GAETA: D. Cenerelli, Siniscalchi, Impesi, Marchetti (41’ st Leccese), M. Mastroianni, Schettino, Emma (45’ st Bernisi), Carnevale (37’ st Esposito), Marciano (29’ st Mariniello), Infimo (22’ st Vitale), Vuolo. A disp.: De Bonis, Castillo, Cerasuolo, Bruni. All.: Gesmundo.
ARBITRO: Waldmann di Frosinone.
Guardalinee: Caputo e Martino.
MARCATORI: 42’ pt rig. Marciano, 28’ st Emma.
AMMONITI: Zamparelli, Noli (S); Mastroianni (M).
Note: spettatori 50 circa. Angoli: 5-3 per il Suio. Rec.: 1’ pt; 4’ st.

di Vito Coppola

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.