Castelforte: “Fratelli D’Italia”. Costituito ufficialmente il coordinamento comunale. Il vice coordinatore regionale Enrico Tiero ha nominato coordinatore comunale Vincenzo Gagliardi.

Anche a  Castelforte Fratelli d’Italia, il partito guidato da Giorgia Meloni, ha costituito ufficialmente il coordinamento comunale ed avviato la campagna organizzativa.

Dopo le indicazioni ricevute da iscritti e simpatizzanti di Castelforte , il vice coordinatore regionale Enrico Tiero, informati e consultati i livelli nazionali, regionali e provinciali del partito, ha nominato come coordinatore comunale Vincenzo Gagliardi, noto ed apprezzato per il suo impegno nel sociale e nello sport.

“Il nostro partito sta crescendo  , dice  Gagliardi  e prosegue,  “anche a Castelforte bisogna organizzare la struttura del partito in modo da renderla efficiente e in grado di rispondere in maniera puntuale alle esigenze del territorio”.

Siamo un gruppo affiatato e in crescita, il nostro obbiettivo è coinvolgere il paese per riscoprire la coesione e la partecipazione sociale, presto saranno rese note le specifiche deleghe di ogni membro del Coordinamento e degli  iscritti con lo scopo di intercettare e aiutare a risolvere le problematiche dei cittadini.

Sviluppo economico, lavoro, famiglia e tutela dell’ambiente sono stati, sono e saranno i temi fondamentali dell’azione politica amministrativa   di Fratelli  d’Italia. Il nostro obbiettivo, dice Gagliardi, è confermare, all’interno di una lista civica, la rappresentanza in Giunta sostenuta in Consiglio Comunale da nostri iscritti.

Generazione di fenomeni ‘, cantavano gli Stadio, viene in mente questo ritornello leggendo sui social e sulla stampa le accuse mosse a questa Amministrazione,  mai  un “mea culpa”, eppure chi più e chi meno quasi tutti sono passati dai banchi della maggioranza.

Fenomeni quando ricordano  finalmente  che esistono le  Terme di Suio e fenomeni addirittura per la rimozione di un palo  della pubblica  illuminazione che diventa motivo del contendere e non meno fenomeni  di Rinascimento.  

I  pali  SCIANTATI ” , “ le  STRADE  ROTTE “,  c’erano già quando  amministravano  “ gli altri “   e  “  l’erba alta “ non mancava nemmeno con loro, che “ FENOMENI ” !!!!

per non parlare poi delle Terme che da 60 anni sono oggetto di transazioni elettorale.

I Castelfortesi in fondo non dovranno essere fenomeni alle prossime amministrative per scegliere liberamente senza l’ausilio di scontri mediatici  perché direttamente o per interposte persone in testa alle probabili  liste si ritroveranno  volti noti , come si usa dire “ tutte carte conosciute ”.

Il Covid-19 continua a mordere  la gestione di tutti gli Enti e, non fa eccezione per il comune di Castelforte, ci sembrano quindi indelicati certi  attacchi  da eterna campagna elettorale, che fenomeni non si fermano  davanti a nulla, pandemia compresa.

Fenomeni di faccia tosta e di ipocrita presunzione  a voler criticare questa amministrazione che  nel bene e nel male ha raddrizzato la rotta di questo Paese, dopo la grande sbandata presa con la caduta del  Sindaco Gaetano che per sua sfortuna si è fidata  delle persone sbagliate ,  mai una grande idea uno scioglimento del Consiglio Comunale.  

Fenomeni nel dimenticare  di essere  tra quelli che  nella propria gestione con centinaia di milioni di lire a disposizione, hanno realizzato quel  “ pò po’ “ di marciapiedi alle Terme di Suio, quelli che hanno praticamente regalato una grossa fetta di territorio al comune di Santi Cosma e Damiano e coloro che……………  vabbè ci fermiamo qui per evitare di esagerare.

Genio chi fà appello all’unità del centro destra dei fenomeni di auto-proclamazione e di auto-candidatura a Sindaco di Castelforte, per Fratelli d’Italia l’azione di una  coalizione, sia essa elettorale che amministrativa, si fonda su una un’idea prima che su un nome e per un sano principio di democrazia il candidato Sindaco si sceglie tra i nomi proposti dai vari partiti e gruppi che si richiamano ai valori del centrodestra. 

Noi di Fratelli d’Italia  non  bramiamo di potere, nessuno di noi ha fatto della politica il  trampolino di lancio nella vita e nessuno ha la necessità di salvaguardarsi   posti e mansioni provenienti dalla  politica.

Nostro unico  obbiettivo è mettere in atto una azione  amministrativa da spendere per le generazioni di oggi e di domani e non perdere tempo con i Fenomeni e con i Geni  che folgorati sulla via di Damasco  hanno un ritorno di fiamma e di memoria.

Castelforte ha bisogno di risposte concrete e non  ha più tempo per aspettare nessuno “centrodestra compreso”. 

Comunicato Stampa

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo