Concluso il V° Memorial Lorenzo Giannandrea

I.T.E. Tallini Castelforte

11721204_10207822047897745_767525258_nLATINA: Si è concluso ieri il V° Memorial Lorenzo Giannandrea, il torneo di calcio a 6 organizzato in memoria del diaciannovenne calciatore deceduto durante una partita di calcio, a Priverno, tra la Fc Rondinelle Aprilia ed il Latina, il giovane colpito da un problema cardiaco, causato da una malformazione alla valvola aortica.

Il Memorial giunto alla sua V° edizione, vuole ricordare l’indimenticabile Lorenzo, ragazzo pieno di vita che amava il calcio e sensibilizzare il pubblico su specifiche tematiche.

Quest’anno il tema è stato il sorriso, donato alle persone che vivono nella sofferenza, il sorriso di Lorenzo, che quest’anno ha avuto il volto dei volontari della clown terapia, dell’associazione ANCIS – POLITEIA che opera negli ospedali della provincia.

11742875_10205887213531043_2906908537918798662_nPer noi è un onore come Ancis Politeia – afferma la presidente Daniela Pascolini – affiancare queste iniziative, come abbiamo già dimostrato in altre occasioni, e dare memoria ai personaggi significativi di questa società, potendo ricordare Lorenzo attraverso la nostra opera. Se questo è il desiderio di un ragazzo e di una famiglia che lo ha creato – continua la presidente ANCIS – sicuramente lo è ancor di più per chi, come noi, tutti i giorni vive nella solidarietà ed accanto all’altrui sofferenza, portando un sorriso tra coloro che ne hanno più bisogno. Solo attraverso la condivisione di momenti difficili e capendo la loro difficoltà, che possiamo trasformare tutto in positività. Come Teresa di Calcutta ha sempre sostenuto, siamo una goccia in mezzo al mare, ma la cui presenza si fa notare”.

Accanto al torneo, c’è stata una lotteria che ha permesso di raccogliere fondi per l’associazione di Clown Terapia e soprattutto per acquistare e donare al centro sportivo Helsinki un defibrillatore, ed un corso sull’utilizzo dello stesso, un gesto di solidarietà, che potrebbe salvare tante vite.

download (26)Afferma Christian Manzi autore di un flash mob in ricordo di Lorenzo “Abbiamo conosciuto una famiglia splendida, una famiglia che ha fatto della propria sofferenza l’altrui ricchezza, promuovendo una serie di eventi che valorizzano un’esistenza purtroppo persa in modo prematuro, quella di Lorenzo Giannandrea, insieme – continua Manzi – si può costruire un mondo migliore ed aiutare a donare la vita, attraverso dei piccoli accorgimenti, come quello di fornire di un defibrillatore, un campo sportivo”.

11742891_10207067227469062_9167812364335697351_nDal punto di vista strettamente sportivo, la finale è stata giocata tra IPAN e PLANET 365, con quest’ultima che si è aggiudicata il Memorial Lorenzo Giannandrea, ma il risultato dell’aspetto calcistico, sebbene importante per le squadre partecipanti, è stato sicuramente secondario, rispetto al risultato dell’aspetto sociale, vero elemento importante del Memorial Giannandrea.

Grande soddisfazione è stata espressa da Silvia Giannandrea, sorella di Lorenzo e vero cuore pulsante dell’evento “Con una parte del ricavato della lotteria – afferma Silvia Giannandrea – abbiamo donato  un defibrillatore e dei corsi per il suo utilizzo al campo che ci ha ospitato e con il resto, abbiamo donato una somma all’associazione Ancis Politea per i progetti della clown terapia. Colgo l’occasione, quindi – continua Silvia Giannandrea – di ringraziare tutti i partecipanti ed i sostenitori dell’evento per l’aiuto fornitoci, perchè tutti insieme potremo donare la vita.”

di Enrico Duratorre e Rosangela Petillo

 

 

I commenti sono bloccati.