Conversano passa al PalaSanPietro

_DSC7844SPORT: Esame rimandato per il Gaeta Sporting Club, l’Accademia Conversano conferma sul campo di essere la seconda forza del campionato e strappa con autorità i tre punti.

Non sono bastate al Gaeta Sporting Club, le due settimane di riposo per ricaricare le batterie e proseguire la striscia positiva, iniziata contro la Lazio e continuata contro il Benevento, ed avere la meglio sul Conversano che, nell’ultima giornata di andata, espugna il “PalaSanPietro” di Formia.

I biancorossi sono, da subito, costretti ad inseguire e nulla hanno potuto al cospetto di una difesa ermetica e solida, rinforzata dall’ottima prestazione di Mattia Lupo tra i pali, che ha saputo tenere a bada, con una stretta marcatura a uomo, Milos Filic, così miglior realizzatore del match, diventa l’inossidabile, capitan Fortunato Marciano, che chiude la propria gara con 8 reti all’attivo, mettendo in campo l’energia e l’entusiasmo di un ragazzino.

_DSC7962Bastano pochi secondi a Bobicic per aprire le danze, poi quasi tre interi minuti di totale studio, in cui nessuna delle due formazioni va a segno. La rete del pareggio, il primo ed unico del match, porta la firma di Filic, 1-1, ma Martino e Corcione sono pronti a rispondere a tono, portando i propri compagni sull’1-3; Ponticella accorcia ancora di misura le distanze, 2-3, e viene imitato al 17’ da Filic, 3-4; i pugliesi insistono, ma al 20’ il Gaeta rimane in scia grazie al rigore trasformato dal terzino serbo, che porta il risultato sul 4-6, subito dopo, un lungo digiuno di gol, che permette agli ospiti di conquistare un parziale di 4-0 (4-10 al 24’), che si rivelerà decisivo ai fini del risultato finale.

Da questo momento in poi, infatti, i pontini non riusciranno più ad avvicinarsi pericolosamente al gruppo di Tarafino, al 26’, Bobicic realizza il 6-12, Filic ricuce parzialmente lo strappo, la gara si innervosisce e ne fa le spese Lodato che viene sanzionato con un’espulsione diretta, per un fallo ai danni di un avversario, lasciando i suoi in inferiorità numerica.

La fine del primo tempo stempera il nervosismo e si va negli spogliatoi sul risultato parziale di 8-12.

Nella ripresa, i baresi si allontanano ancora di più, sfruttando il contropiede, 11-18 al 9’, 12-20 al 12’.

_DSC7885Anche il Conversano perde un uomo per un cartellino rosso, ai danni di Jacopo Lupo, per somma di esclusioni, ma non ha esito negativo ed i pugliesi conservano il vantaggio, 13-21 al 16’, nonostante Marciano, Ponticella e Cienzo in porta non si arrendano continuando a lottare, la panchina di casa prova a giocarsi le ultime carte chiamando il time out al 25’ sul 17-24, ma sarà inutile, al suono della sirena finale, il tabellone segna il definitivo 19-26.

“Ci è mancato qualcosa in attacco – ammette capitan Marciano – la marcatura a uomo su Filic ci ha messo in difficoltà, abbiamo perso molti palloni e ci siamo resi protagonisti di conclusioni affrettate e forzate, senza contare che Mattia Lupo ha parato molto. È un risultato che sicuramente ci sta”.

Nel prossimo turno, previsto per sabato 28 novembre, prima giornata del girone di ritorno, la Lupo Rocco Gaeta giocherà di nuovo in casa, ospitando l’Haenna, penultima forza del torneo con 3 punti all’attivo.

LUPO ROCCO GAETA – ACCADEMIA CONVERSANO 19-26 (p.t. 8-12)

LUPO ROCCO GAETA: Filic 7, Ponticella 2, Marciano 8, Medina, Onelli, Panariello 1, La Monica, Cienzo, Lodato 1, Antetomaso, Ciccolella, Bufoli, Macera, Deda. All. Damiano Macera

CONVERSANO: Recchia M., Fantasia, Iballi 5, Martino 5, Lupo J., Corcione 2, Nebbia, Carso 3, D’Alessandro, Carone, Lupo M., Vicenti 4, Bobicic 6, Recchia S. 1. All. Alessandro Tarafino

ARBITRI: Cardone – Cardone

ESPULSI: al 29’ pt Lodato (LRG), 15’st Lupo J. (C)

di Enrico Duratorre e Alessandra Aprile

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo

I commenti sono bloccati.