Eccellenza Lazio giro: L’Insieme Formia battuta 3 a 4 dal Terracina

Insieme Formia – -Terracina Calcio 3 – 4

Insieme Formia: Mancino, Martino, Camara C.(64’ Gaita), Viscovich (57’ Buglia), Cabrera, Magliano (K), Jawara (88’ Marin), Pejic, Perchaud, Schiavullo (64’ Sibilla), Nappello, All.Pernice 

a disp: Zarzo, Franco, Puca, Sequino, Petronzio.

Terracina Calcio: Viscardi, Guzzo, Attiagli, Santoro, Proietti, Zasas, Trulli (54’ Samajari), Camara S., Fioretti (78’Cisse), Minotti (80’ Merluzzi), Yakovlev, All. Pascucci 

a disp Nappo, Valerio, Meta, Salerno, Migliore.

Ammoniti: Viscovich, Pejic (IF) – Attiagli, Santoro,Proietti, Minotti, Samajari (T)

Recupero: 1’ PT – 4’ ST

Arbitro Di Giuseppe Davide di Frosinone

Assistenti: Martino (Cassino) – Spinetti (Albano Laziale)

Marcatori: 10’ Jawara (IF), 46’ Proietti (T) – 48’ Fioretti (T), 77’ Fioretti (T), 80’ Perchaud (IF), 82’ Perchaud (RIG) (IF), 87’ Cisse (T).

Insieme Formia sconfitto tra le mura amiche dal Terracina per 3 a 4, le squadre nonostante il tempo si sono affrontate a viso aperto con l’Insieme che gioca bene la prima frazione con pressing alto e ottimi fraseggi sulla mediana.

Il vantaggio lo firma al 10’ Jawara che spara dal limite dell’area un pallone che si insacca all’incrocio alla sinistra di un incolpevole Viscardi, il Formia ha il pallino del gioco e va vicino al raddoppio con Viscovich il cui calcio piazzato sibila al lato di poco, con Camara che vede respinto da un difensore il tiro dopo un bel contropiede, con Magliano che di testa su corner mette fuori dallo specchio e la bella la rovesciata di Perchaud in area di rigore che finisce di poco alta.

Nel minuto di recupero il Terracina trova il pareggio con il calcio di punizione dal vertice destro dell’area di rigore di Proietti che usa i pali a mo di flipper prima di insaccarsi.

Al ritorno in campo la squadra di Pascucci sembra rinvigorita dal pareggio e trova subito la rete del vantaggio al 48’ con Fioretti che sfrutta un errore difensivo in fase di impostazione, le parti si invertono ed è il Terracina che gioca altro e con molto pressing e dopo alcune occasioni finalizza da corner con la doppietta di Fioretti che d’istinto gira alle spalle di Mancino un pallone sul quale la difesa dimostra alcune indecisioni.

Il doppio svantaggio sveglia i padroni di casa che giocano di nuovo come nella prima frazione di gara e trovano con la doppietta di Perchaud il 3 a 3, la prima rete con un pallone sporco in area di rigore proveniente da corner dove il francese è rapido e cattivo a spingere in rete e poi su calcio di rigore concesso per fallo di Santoro sullo stesso Perchaud che realizza spiazzando il portiere.

La squadra di Pernice sembra addirittura lanciata per rovesciare la gara ma il goal di Cisse al 87’ ancora su corner e ancora a difesa in difficoltà trova da due passi il goal per una  vittoria che rilancia i tigrotti.

<< Abbiamo pagato care alcune indecisioni – Dichiara mister Gennaro Pernice a fine gara – abbiamo la colpa di non aver chiuso la gara nel primo tempo e di aver lasciato agli avversari occasioni ghiotte che cinicamente hanno incassato, la squadra non ha mollato mai ma purtroppo alcune indecisioni a volte si pagano caro. La sosta ci porterà a lavorare ancora di più ma sicuramente per noi sarebbe stato meglio giocare di nuovo per smaltire la sconfitta, ma ci caricheremo per la trasferta a Vicovaro.

Pubblicità