Fondi: Il resoconto del Consiglio comunale del 16 giugno 2022

Pubblicità

«Vedere le porte di quest’aula consiliare aperte è motivo di sollievo e ci fa ben sperare in un progressivo ritorno alla normalità».

Con queste parole il presidente Giulio Mastrobattista ha dato il via ai lavori del Consiglio comunale, ha comunicato all’assemblea l’assenza della consigliera Tiziana Lippa in quanto legittimamente impedita e ha dedicato un pensiero, nel 144° giorno dall’inizio del conflitto, alla guerra in Ucraina che purtroppo sta coinvolgendo, anche se indirettamente, l’Europa e il mondo

intero.https://www.facebook.com/plugins/video.php?height=314&href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fcomunedifondilt%2Fvideos%2F335299402092147%2F&show_text=false&width=560&t=0

Primo, secondo e terzo punto all’ordine del giorno

Dopo l’approvazione dei verbali della seduta precedente con i voti di tutti i membri della maggioranza e sei astensioni, i lavori sono entrati nel vivo con il secondo e terzo punto all’ordine del giorno, illustrati dalla presidente della commissione Bilancio Elisa Carnevale.

Nello specifico l’assemblea è stata chiamata a ratificare, come previsto dalla normativa entro 60 giorni dall’approvazione, le deliberazioni di giunta comunale numero 195 del 31 maggio del 2022 (trasferimento di 83mila euro erogati dal ministero dell’Interno per le scorse consultazioni elettorali) e numero 201 dell’8 giugno del 2022 (trasferimento regionale di 99.375,28 euro di cui 68mila euro utilizzati per il piano collettivo di salvataggio e la restante parte per migliorare l’accessibilità del litorale).

I due punti sono stati approvati con 14 voti favorevoli e 6 astensioni (Luigi Vocella, Luigi Paricella, Antonio Cardinale, Stefano Enea Guido Marcucci, Salvatore Venditti e Francesco Ciccone).

Gli importi erogati dalla Regione per l’avvio della stagione balneare, nello specifico, 53.284,64 in relazione alla superficie di arenile libero e 46.090,64 euro in relazione al numero degli abitanti della città, hanno originato un lungo dibattito.

Il consigliere Luigi Parisella ha ribadito l’importanza di rendere accessibile il litorale ai portatori di handicap, mentre il consigliere Francesco Ciccone, richiamando il contributo di 39euro affidato al Consorzio di operatori balneari “A mare Fondi”, ha auspicato una maggiore celerità negli interventi previsti, come l’acquisto delle sedie Job per disabili e il miglioramento dei servizi in generale. Il tutto allo scopo, non solo di difendere il riconoscimento della Bandiera Blu, ma di «porsi degli obiettivi sempre più alti».

«Innanzitutto – ha evidenziato il vicesindaco nonché assessore al Turismo e al Bilancio Vincenzo Carnevale – voglio condividere con l’assemblea i dettagli del Piano di Salvataggio Collettivo che ieri ha ricevuto i complimenti della Capitaneria di Porto e che è uno degli aspetti fondanti su cui si basa il riconoscimento della Bandiera Blu. Colgo quindi occasione per complimentarmi con il settore Demanio guidato dall’assessore Claudio Spagnardi. Le sedie Job sono state acquistate, sono arrivate e saranno ufficialmente consegnate il prossimo lunedì 20 giugno quando, in aula consiliare a partire dalle 10:30 e in diretta streaming, si terrà una cerimonia ufficiale di consegna delle bandiere blu agli operatori balneari del litorale. La restante parte del trasferimento in oggetto è stata invece investita nella realizzazione di una passerella per persone con disabilità e non. I ritardi sono dovuti al fatto che si era pensato di adeguare la struttura preesistente ma, strada facendo, ci si è accorti che i costi sarebbero stati superiori e il risultato non migliore trattandosi di un’opera realizzata oltre 30 anni fa. Da qui la decisione di costruire una passerella ex novo che, però, voglio rassicurare tutti, sarà pronta a breve. Nel frattempo, come da progetto, è stata adeguata, sia dal punto di vista strutturale che grafico, la cartellonista promozionale ubicata agli ingressi della città e lungo la Flacca».

Nonostante le rassicurazioni dell’assessore Carnevale, i consiglieri Lugi Vocella e Salvatore Venditti hanno dichiarato la volontà di astenersi attribuendo tale decisione ad un ritardo generale di programmazione e realizzazione delle opere.

Il punto è stato approvato con 15 voti favorevoli e 6 astensioni.

Quarto punto all’ordine del giorno: variazione al bilancio di previsione finanziario 2022/2024 

I lavori sono proseguiti con il quarto punto all’ordine del giorno: una corposa variazione che è andata ad adeguare il bilancio di previsione 2022-2024 in riferimento all’annualità 2022. Nel sintetizzare la proposta di delibera, la presidente Carnevale ha raggruppato le varie entrate ed uscite per settori, in particolare urbanistica, lavori pubblici e servizi sociali: dagli introiti derivanti dagli abbattimenti dell’edilizia abusiva alle uscite (18.300 euro) per digitalizzare ulteriormente il quarto settore, dai trasferimenti ministeriali (130mila euro) per coprire gli aumenti delle utenze degli edifici comunali che ammonteranno a circa 520mila euro, ad una serie di uscite svincolate per finanziare alcune opere pubbliche quali la sistemazione della pavimentazione tra Piazza IV Novembre e Piazza Unità d’Italia (162mila euro), l’impianto di climatizzazione della biblioteca (65mila euro) e il completamento della pista ciclabile al Salto di Fondi (154mila euro).

Per quanto riguarda le entrate, la presidente Carnevale ha spiegato come una serie di ruoli emessi per l’Imu e per la Tari relativi alle annualità 2016 e 2017 confluiranno nel fondo credito di dubbia esigibilità così come il 50% delle risorse derivanti dalle sanzioni al codice della strada (la restante metà, come previsto dalla legge, sarà destinata a segnaletica, noleggio di nuovi veicoli, manutenzione stradale e impianti semaforici).

«Una parte molto importante di questa variazione – ha concluso la stessa – è legata all’offerta socioassistenziali e distrettuale. Con la delibera che ci apprestiamo a votare verranno infatti svincolati 4.140.000 euro e 2.411.000 di avanzo della parte corrente da destinare ai numerosi servizi socioassistenziali di cui il Comune si fa carico. Per quanto riguarda le entrate, sono stati invece finanziati, tramite il Pnrr, ben tre progetti: il primo per il rafforzamento dei servizi sociali mediante meccanismi di condivisione e supervisione, il secondo per l’attivazione di un servizio di dimora assistita di medio periodo con percorsi di supporto e accompagnamento verso l’emancipazione e il terzo per la realizzazione di centri e servizi per il sostegno di famiglie e individui in condizioni di povertà ed emarginazione estrema».

A seguito dell’esposizione, il dibattito si è concentrato in particolare sui servizi sociali, sulla possibilità di consultare o meno in commissione la documentazione tecnica della proposta in oggetto, sulla differenza di competenze tra giunta e dirigenza, sulle tempistiche di convocazione delle commissioni e sull’utilizzo delle risorse disponibili.

Al termine di un lunghissimo dibattito, il punto è stato approvato con 14 voti favorevoli, due voti contrari (Stefano Enea Guido Marcucci e Vocella) e tre astensioni (Francesco Ciccone, Salvatore Venditti, Franco Cardinale).

L’assessore allo Sport Fabrizio Macaro, su input del presidente del Consiglio comunale Giulio Mastrobattista, tra la trattazione del quinto e del sesto punto all’ordine del giorno, ha colto occasione per complimentarsi con le società reduci da importanti successi come l’Hc Banca Popolare Fondi e la Vis Fondi Calcio a 5, promosse nella massima serie, e con gli atleti fondani di basket e kick boxing che si sono distinti in ambito nazionale.

Quinto punto all’ordine del giorno: modifiche al regolamento mensa

Dopo un forte applauso da parte dell’intera assemblea, la presidente della commissione Servizi Sociali, Scuola e Sanità Daniela De Bonis ha illustrato alcune proposte di modifica al regolamento mensa approvate dall’assemblea con votazione unanime. La stessa ci ha tenuto a spiegare come dalle varie riunioni con i genitori non fossero pervenute critiche né relative al menù né in relazione al servizio offerto.

Tra le modifiche apportate, la necessità di indicare i nominativi per la composizione della commissione mensa entro il 30 settembre dell’anno di riferimento, e la possibilità degli stessi di rimanere in carica per tre anni così da dare maggiore continuità ai lavori dell’organo.

Interpellanze e interrogazioni

  • Interpellanza a risposta scritta sui dati relativi all’occupazione, presentata dal consigliere Luigi Vocella e rivolta al sindaco di Fondi Beniamino Maschietto.
  • Interpellanza, a risposta orale, presentata dal consigliere Stefano Enea Guido Marcucci. Nello specifico lo stesso ha segnalato un errore sulla documentazione presente sull’albo pretorio in relazione ai proventi delle sanzioni amministrative. Il sindaco ha rassicurato lo stesso circa una tempestiva correzione degli atti pubblicati.
  • Interpellanza a risposta scritta su Piazza delle Benedettine presentata dal consigliere Francesco Ciccone e rivolta al sindaco e all’assessore ai Lavori Pubblici Antonio Ciccarelli.
  • Interpellanza a risposta scritta sul progetto di riqualificazione di Sant’Anastasia e sulla realizzazione della pista ciclabile al Salto di Fondi, presentata dal consigliere Stefano Enea Guido Marcucci e rivolta all’assessore ai Lavori Pubblici Antonio Ciccarelli.
  • Interpellanza a risposta orale, presentata dal consigliere Salvatore Venditti e rivolta al sindaco, sull’anfiteatro di Piazza De Gasperi. Conseguente risposta orale del primo cittadino.
  • Interpellanza a risposta scritta, presentata dal consigliere Francesco Ciccone e firmata anche dal consigliere Salvatore Venditti, sul problema del randagismo.  
  • Interpellanza sulla proroga del servizio di raccolta differenziata porta a porta, presentata dal consigliere Luigi Vocella, indirizzata al sindaco, all’assessore all’Ambiente, firmata anche dai consiglieri Francesco Ciccone e Stefano Enea Guido Marcucci, e trasmessa per conoscenza anche al presidente della commissione Trasparenza.