FORMIA – Città intelligenti, il Comune invitato come relatore allo “Smart City Med”

Il Paese delle meraviglie a Minturno


 Il Comune di Formia è stato invitato a partecipare domani venerdì allo “Smart City Med”, l’evento in programma alla Mostra d’Oltremare di Napoli dal 27 al 29 marzo, organizzato da Forum Pa, Anci e Comune di Napoli. Tre giorni di formazione, scambio d’esperienze e divulgazione su nuovi modelli di gestione, soluzioni tecnologiche ed organizzative, risorse economiche e buone pratiche di cittadinanza partecipata. Un’occasione per parlare di sviluppo sostenibile nell’area del Mediterraneo.

“Si tratta di un grande onore – commenta l’assessore Claudio Marciano -. Non siamo stati invitati solo ad aderire, come partner di grandi città del sud come Napoli, Palermo, Cagliari e Lecce. Saliremo sul palco come relatori, chiamati ad illustrare i due principali progetti che il Comune di Formia ha in cantiere nel settore delle città intelligenti. Parleremo del progetto Open Data e Ambiente finanziato dalla Regione Lazio. I sette esperti di altissimo profilo selezionati lo scorso febbraio sono già al lavoro con gli uffici comunali per realizzare una piattaforma multimediale in grado di pubblicare in formato ‘open’ tutti i dati su energia, acqua, atmosfera e suolo, oltre a garantire un supporto nella politica di informatizzazione interna dell’Ente. Parleremo anche del Plus da un milione e 380 mila euro di fondi comunitari accordato dalla Regione Lazio. Il progetto prevede la realizzazione di una piattaforma con servizi on line e una infrastruttura di sensori su tutto il centro cittadino con la quale potenzieremo la pubblica illuminazione e monitereremo i flussi di traffico consentendo di programmare interventi sulla viabilità. Il Plus prevede inoltre progetti di riqualificazione e promozione del territorio. A segnalare l’operato del Comune di Formia è stato l’Osservatorio Nazionale Smart City, testimonianza dell’attenzione che ruota attorno a questi progetti”.

           “E’ sempre più evidente – sostiene l’assessore a Sostenibilità Urbana e Smart City – che i rapporti tra le città sono sempre più caratterizzati da una forte competitività. A differenza di altri temi, la nuova urbanizzazione, la coniugazione tra innovazione digitale e sostenibilità ambientale vedono il nostro territorio partire con una marcia in più e questo grazie alla strategia politica portata avanti e i finanziamenti incassati. Abbiamo la storica possibilità di essere tra i Comuni che trainano l’innovazione – conclude Marciano -. Non possiamo assolutamente perderla ma è necessario che questo modello non venga calato dall’alto ma sia piuttosto calibrato sui bisogni della città. Plasmeremo un nostro modello di città intelligente e lo faremo a partire da questi progetti che saranno sempre aperti al contributo di tutti”. 

le3cshop.com