FORMIA – Differenziata a Gianola, si parte il 20 gennaio con Acquatraversa

 Parte l’operazione differenziata nel quartiere di Gianola-Santo Janni. Il 20 gennaio il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti sarà esteso alla zona di via Acquatraversa e via Giovenale, coinvolgendo più di 100 nuclei familiari e varie abitazioni estive. In questi giorni gli operatori provvederanno a consegnare bidoni e mastelli. Lunedì 13 gennaio, alle ore 17.30 presso la Chiesa di Acquatraversa, si terrà l’assemblea pubblica con i residenti del quartiere nel corso della quale l’amministrazione fornirà tutti i dettagli utili per affrontare il cambiamento nel modo più agevole ed efficace. Parallelamente, è partita la gara per l’acquisto dei bidoni e di tutte le attrezzature che serviranno all’estensione del porta a porta a Gianola e Santo Janni.

“C’è stato un lieve slittamento dei tempi – spiega l’assessore alla Sostenibilità Urbana Claudio Marciano – dovuto al bilancio approvato solo lo scorso novembre e alle intercorse vacanze di Natale. La partenza è rinviata solo di un paio di settimane, alla prima metà di febbraio”.

Proprio in questi giorni è stata aggiudicata la gara per la selezione degli eco-volontari che si occuperanno della campagna di sensibilizzazione ed informazione. “E’ risultata vincitrice ‘Gianola Verde” – fa sapere Marciano -, un’associazione temporanea di scopo che raccoglie le principali realtà associative del quartiere. A loro faccio i miei migliori auguri. Sono convinto che la collaborazione sarà ottima, come già avvenuto con l’estensione del porta a porta a Penitro. Lo sono ancor di più perché le associazioni vincitrici sono radicate nel quartiere e quindi ne conoscono esigenze e criticità”.

Parallelamente alla distribuzione a Gianola dei bidoni per la differenziata, l’amministrazione procederà a breve alla consegna delle compostiere domestiche alle centinaia di cittadini che ne hanno fatto richiesta. “Abbiamo disposto l’acquisto di 400 compostiere – sottolinea l’assessore -. Lavoriamo per ridurre i tempi, pur in quadro di forte difficoltà, visti i tagli draconiani cui gli Enti locali sono costretti a far fronte. Ancora un po’ di pazienza. Una volta completata, l’operazione porterà benefici notevoli ai singoli utenti che beneficeranno di sgravi sulla bolletta e alla qualità dell’ambiente di tutta la città”.

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo