Formia: Donna di 60 anni, morta di Aneurisma.

Le3cshop

La notizia riportata in queste ore sul presunto sequestro di uno studio dentistico e sul decesso di una paziente a causa di terapie mediche praticate é totalmente destituita di fondamento, fuorviante e smentita dai primi informali esiti dell’autopsia.
Infatti, premesso che nessuno studio dentistico é stato mai sequestrato, i primi esami avrebbero dimostrato che la persona deceduta ha avuto un aneurisma cerebrale, evidentemente in corso da tempo, che ne ha purtroppo causato il decesso, solo casualmente avvenuto nello studio medico dopo pochi minuti dall’ingresso nello stesso e nonostante continui e ripetuti tentativi di rianimazione praticati dal sanitario, poi coadiuvato dal 118 prontamente allertato.