FORMIA: Gemellaggio con Barletta nel segno di Pietro Mennea

Una delegazione di amministratori formiani capitanata dall’assessore Eleonora Zangrillo e dal delegato Luigi De Santis parteciperà questo pomeriggio al “Mennea Day”, l’evento organizzato dal Comune di Barletta in collaborazione con il Coni per celebrare la memoria del campione di atletica recentemente scomparso, già insignito della cittadinanza onoraria del Comune di Formia. L’occasione è il 34esimo anniversario del primato del mondo sui 200 metri che il velocista barlettano, formiano di adozione, stabilì a Città del Messico il 12 settembre 1979. Alle 17, presso la sala Rossa del Castello Svevo sarà celebrato il gemellaggio sportivo tra le due città che Mennea amò di più: Barletta, la casa e l’origine; e Formia, il luogo dove visse per anni e dove costruì i suoi successi allenandosi sulla pista del centro Coni. Alla cerimonia, cui il sindaco Sandro Bartolomeo non ha potuto prender parte per improrogabili impegni istituzionali, parteciperanno anche Francesco Mascolo, primo allenatore di Mennea e Nicola Perrone, direttore del Centro di Preparazione Olimpica “Bruno Zauli” di Formia. Seguirà la proiezione del cortometraggio “Diciannove e settantadue”, realizzato dal regista Sergio Basso e il confronto tra Stefano Savella e Renato Russo, autori di due recenti opere dedicate al campione pugliese dai titoli: “Soffri, ma sogni. Le disfide di Pietro Mennea da Barletta” e “Quella maledetta voglia di vincere”. Il programma di celebrazioni proseguirà anche domani presso lo stadio di Barletta con gare di velocità riservate a varie categorie. Chiusura con l’intervento del Presidente del Senato Pietro Grasso il quale procederà alla posa della targa celebrativa dedicata al “Record del mondo dei 200 metri sul livello del mare di 19.96”, stabilito il 17 agosto 1980 da Pietro Mennea sulla pista dello stadio barlettano”.