Formia: Minacce ed estorsioni ad albergatori e a un avvocato, anche mentre era ai domiciliari

Non volle pagare la stanza d’albergo dove alloggiò, minacciò la proprietaria e fù arrestato per estorsione. Ora i carabinieri della sezione operativa di Formia hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti della stessa persona. Si tratta di un 51enne originario di Napoli e residente nella cittadina del sud pontino. L’uomo è accusato di estorsione, commessa in modo continuativo nel tempo. Lo scorso settembre, con il primo arresto, l’uomo non solo minacciò l’albergatrice per non pagare il suo soggiorno nella struttura, ma pretese, millantando una parentela con nota famiglia di camorra, che la donna gli consegnasse del denaro. In seguito a questo episodio venne posto ai domiciliari ma nei mesi di ottobre e novembre continuò con la stessa condotta. Pretese inoltre, somme di denaro a un altro albergatore di Formia, e ad un Avvocato del posto, al primo si rivolse ad agosto riuscendo anche a sottrargli 9mila euro, l’avvocato invece fu costretto a consegnare 200 euro. 

Pubblicità