Formia: Paola Villa. Elezioni Regionali. É arrivato il momento di esporsi e di fare la differenza e farla sul serio!

Il 5 gennaio prossimo sarò anch’io tra i possibili candidati consiglieri regionali alla Regione Lazio del MoVimento Cinque Stelle; gli iscritti al M5S della provincia di Latina potranno votarmi e scegliermi tra i candidati che sfideranno tutto e tutti, il prossimo 12 e 13 febbraio per amministrare la Regione Lazio.

Ringrazio, innanzitutto, il MoVimento Cinque Stelle Nazionale e Regionale per aver accolto la mia candidatura in quanto significa dare, a tutta la provincia di Latina, la possibilitá di proseguire una vera rivoluzione iniziata da chi nel M5S mi ha preceduto, cercando di porre un argine a chi, dal sud pontino in Regione Lazio, ha fatto per oltre un decennio il “bello e cattivo tempo” con scarse o alcuna ricaduta di beneficio per il territorio.

Non è certo un caso che la mia attività politica sia iniziata un paio di anni prima delle elezioni comunali del 2013 della mia città, ovvero negli stessi anni in cui il MoVimento iniziava a concretizzarsi come alternativa di governo.

Ho spesso lavorato, insieme a tanti altri, su temi condivisi con il MoVimento, cercando sempre di restare coerente con le mie idee e decisa a rappresentare pienamente il territorio e le sue esigenze. L’esperienza politica condivisa, con tante altre persone, iniziò infatti proprio con la fondazione di un Movimento civico – Un’Altra Città, ancora oggi più viva che mai – che si teneva ben distante dai partiti, rigettando tutte le richieste di apparentamento nonostante i moltissimi voti presi già in occasione della prima esperienza elettorale.

Ma è nella condivisione dei temi che trovo nel MoVimento il mio approdo naturale: l’ambiente, l’acqua pubblica, il bene comune e la giustizia sociale, la lotta alla criminalitá organizzata dentro e fuori le istituzioni, la diminuzione dei costi della politica sono state e saranno battaglie condotte insieme.

Da troppo tempo, purtroppo, mancano nell’agenda politica di questa Regione, le battaglie sull’acqua pubblica, sulla criminalità organizzata e sulla progressiva privatizzazione della sanità pubblica sempre più “amica” della politica.

È arrivato il momento di tornare a parlare di come bloccare immediatamente i business privati e fuori legge (vedi referendum 2011) di Acqualatina, valorizzando e proteggendo le nostre numerose risorse idriche, che nella provincia di Latina sono tante, diverse e di alta qualitá. Dobbiamo alzare il livello del contrasto alle mafie, perché convocare due commissioni regionali antimafia in cinque anni, nonostante ciò che riportano le relazioni semestrali della Dia, lo trovo un fatto sconcertante, soprattutto se si vuole proteggere l’economia virtuosa e le nuove opportunità di lavoro. Infine c’è bisogno di occuparsi rapidamente di un problema che nel Lazio è una piaga devastante per la vita delle persone: il sistema di gestione della sanità pubblica, incanalando le risorse economiche sempre più verso presidi sanitari pubblici e non agevolando l’impresa privata convenzionata che sa essere riconoscente elettoralmente, mettere un argine concreto alle nomine senza merito della politica nelle Asl, “spoliticizzare” i vertici di Asl e dei presidi ospedalieri.

Occuparsi di questi temi oggi, farlo dentro a una istituzione, per cercare di migliorare la qualità delle nostre vite, significa senza alcun dubbio far parte del MoVimento Cinque Stelle. L’unica speranza di cambiare davvero le cose siamo noi, tutti noi, pronti a metterci la faccia, contro il sistema, contro le lobby, contro la politica di coloro che mentre distruggono con una mano con l’altra si propongono di essere la soluzione, ma soluzione non sono.

É arrivato il momento di esporsi e di fare la differenza e farla sul serio!

https://portale.movimento5stelle.eu/…/paola-villa-608553

Pubblicità