Formia: Processo per traffico di droga, richieste di condanna per 12 imputati, fino a 17 anni di reclusione

Pubblicità

GT-I9505, 4.2mm, f/2.2, 1/316sec, ISO50

Il processo per traffico di droga, che vede imputato un gruppo di persone, a vario titolo, accusate di aver costituito un sodalizio criminale dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti, si avvia verso la conclusione. L’indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma, in sinergia con il Comissariato di Polizia di Formia e La Guardia di Finanza di Latina, ha portato all’arresto di 14 persone nel maggio 2022. Il processo, iniziato a febbraio 2023, davanti al collegio del Tribunale di Cassino composto dai giudici Gioia-Sangiovanni-Cerasevede, ha visto gli imputati accusati di: associazione finalizzata al traffico, cessione e detenzione di sostanze stupefacenti. Il pubblico ministero della Procura/DDA di Roma, Francesco Gualtieri, ha formulato le sue richieste di condanna: 17 anni di reclusione per Carmina Fustolo, 15 anni e 6 mesi per Italo Ausiello, 12 anni per il militare della Finanza Roberto De Simone, 11 anni per Gianfranco Simeone, 12 anni per Emanuele Tornincasa, 10 anni per Angelo Lombardi, 8 anni e 6 mesi per Civita Lombardi, 9 anni per Giuliano D’Urso, 8 anni e 6 mesi per Luca Centola, 8 anni e 4 mesi per Enrico De Meo, 9 anni per Ivan Calenzo, 9 anni e 4 mesi per Laura Supino. Dopo le richieste di condanna, sono iniziate le arringhe difensive. All’udienza del 20 marzo hanno discusso gli avvocati Walter Marrocco, Matteo Macari e Pasquale Di Gabriele. Il prossimo 28 marzo toccherà agli altri avvocati del collegio difensivo. Due degli imputati, Marco Massimiani e Alì Abbassi Ali, sono già stati giudicati in due gradi di giudizio e condannati, seppur con pene dimezzate in sede di Appello.

Le3cshop.com