Formia: Ritengo l’anticipo al Venerdì sera un’opportunità per gli ambulanti, per i commercianti, per i consumatori e per i cittadini. Disquisizione di Marco Bianchini Presidente Commissione Turismo e Sviluppo economico

Apprendo attraverso gli organi di stampa il disappunto del presidente della Confcommercio, Dott. Giovanni Orlandi, sull’anticipo in via sperimentale al Venerdì sera del mercato settimanale del Sabato in Largo Paone, per i soli mesi estivi di Luglio ed Agosto.
La considera un’idea fantasiosa dell’amministrazione Villa, ma dovrebbe documentarsi, anche se dovrebbe già esserlo visto che la Confcommercio era presente a quella commissione, perché la proposta è passata all’unanimità, anche con il parere favorevole delle forze di minoranza, a seguito di un confronto sereno e condiviso tra tutti i componenti della commissione, a dimostrazione della sua validità.
Ha ragione e condivido, però, nel considerarla fantasiosa, quella fantasia e aggiungerei quel coraggio che per troppo tempo sono mancati nelle scelte politiche ed imprenditoriali nella nostra città, quella fantasia e quel coraggio con cui questa amministrazione sta cercando di dare una sterzata ad un settore in forte crisi quale il commercio.
Ritengo l’anticipo al Venerdì sera  un’opportunità per gli ambulanti, per i commercianti, per i consumatori e per i cittadini.
Poter passeggiare nelle ore serali e quindi evitare le ore più calde della giornata, quando invece tutti di solito preferiscono andare al mare, darà maggiore stimolo all’acquisto e costituirà un’attrattiva in più per la nostra città. 
Mi dispiace constatare che una sigla che si professa a difesa dei livelli occupazionali si dimentichi che nella commissione siano passate tre nuove opportunità a favore degli operatori, quali la realizzazione di due mercati sperimentali nelle periferie di Penitro e Gianola e il mercato “Campagna amica” della coldiretti.
Anche queste sono “iniziative  fantasiose”.

Comunicato stampa di Marco Bianchini
Presidente commissione Turismo e Sviluppo economico