Formia – Tecchiena a porte chiuse a Maranola

I.T.E. Tallini Castelforte

Formia CalcioIn casa “a metà”. E’ il senso della partita che il Formia giocherà domenica mattina (ore 11) contro il Tecchiena in quel di Maranola.

Le porte dello stadio di Via delle Fontanelle si apriranno per le due squadre e per gli addetti ai lavori, segnando di fatto l’ avvio di una nuova fase storica per il calcio cittadino, ma rimarranno chiuse per i tifosi e per gli appassionati. Il mancato completamento dei lavori richiesti (i cui risvolti sono esaustivamente racchiusi in una lettera pubblicata sulla pagina ufficiale Facebook del nostro club) non permetterà che domenica mattina siano presenti anche gli affezionati, costretti a rimandare il loro “esordio” sulle scalee del nuovo impianto. Ma siamo certi che l’ appoggio non mancherà ad una squadra che adesso, finalmente a casa dopo tante peripezìe, cerca la giusta concentrazione in vista di un impegno comunque non facile, al cospetto di una compagine certamente ostica e di valore. Mister Rosolino ha convocato diciannove calciatori (che si ritroveranno, come da piacevole consuetudine, presso il Bar Pasticceria Amedeo), dei quali non fanno parte lo squalificato D’ Amora (nella foto di Simone Troisi), fermo per una giornata dopo l’ espulsione rimediata ad Ausonia, e gli infortunati Gagliardi e Palomba, i quali stanno comunque portando avanti il lavoro di recupero sotto lo sguardo attento dello staff tecnico e sanitario; al rientro anche Del Nunzio, peraltro già impegnato mercoledì in Coppa Italia.

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo

I commenti sono bloccati.