Gaeta: Bimbo di 6anni scompare a scuola, per 30 minuti introvabile. La Preside chiama i Carabinieri

Per circa mezz’ora scompare all’interno del plesso Scolastico Sebastiano Conca, in via dei Frassini, si tratta di un bambino di 6 anni delle elementari, ritrovato dalle maestre e dai collaboratori dopo una preoccupante corsa contro il tempo. Avevano temuto il peggio. Sta di fatto che il piccolo alunno si era nascosto in uno scatolone, in una stanza dello stabile. Al termine della giornata scolastica il bimbo non era presente con gli altri bambini per lasciare la scuola e far ritorno a casa, poco prima infatti, aveva chiesto di recarsi in bagno per un bisognino e da li non è più rientrato in classe. Nei corridoi e nei bagni nessuna traccia. Da quel momento è iniziata la ricerca per l’intero piano dell’edificicio, con preoccupazione anche del nonno del piccolo, che nel frattempo era venuto a prelevarlo, visto il termine delle lezioni, non sapendo nulla dell’accaduto e che, come tutti i parenti dei bimbi della scuola, stava attendendo fuori il plesso. Immedatamente la preside della scuola ha richiesto l’intervento dei Carabinieri informata dalle collaboratrici, per dare il via alle ricerche anche all’esterno del plesso. Fortunatamente quello che si pensava fosse chi sa cosa, ha avuto un felice epilogo. Infatti al sopraggiungere dei Carabinieri, il bimbo era già stato ritrovato. Una marachella o una burla? Forse per sfuggire ad un rimprovero per una piccola e innocua birbanteria commessa, aveva pensato bene di nascondersi. Tutto bene quel che finisce bene. Il piccolo è tornato a casa con il nonno.

Pubblicità