Gaeta: Nasce lo sportello d’ascolto antiviolenza

Non un solo giorno, ma ogni giorno dell’anno. Nasce, all’interno del Comune di Gaeta, lo sportello d’ascolto antiviolenza, in collaborazione con l’Associazione “Diritto&Donna”, al fine di fornire assistenza legale e psicologica gratuita e di dare impulso concreto alla tutela delle donne e di tutti coloro che sono vittime di violenza nelle sue varie forme: stalking, violenza di genere, cyberstalking, bullismo e cyberbullismo.

Lo sportello comunale sarà aperto, a partire dal 15 dicembre, tutti i giovedì dalle ore 15:30 alle 17:30.

«La violenza di genere è una piaga sociale e culturale – ha dichiarato il Sindaco, Cristian Leccese –, che chiama ognuno di noi non solo a fermarci a riflettere, ma soprattutto a porre in essere azioni per combatterla ed eliminarla. Per questo, abbiamo deciso di dare vita ad uno sportello antiviolenza all’interno della Casa comunale, in collaborazione con l’Associazione “Diritto&Donna”, per offrire un aiuto e un sostegno concreto, legale e psicologico, a tutte le vittime di violenza. È necessario, infatti, far rimanere sempre alta la nostra attenzione su questo problema, non solo in occasione del 25 novembre, ma ogni giorno dell’anno».

«Siamo fortunatamente giunti – queste le parole dell’Assessore ai Servizi sociali, Lucia Maltempo – ad avere lo sportello antiviolenza all’interno del Comune, un’opportunità che per noi rappresenta una base per cercare di risolvere problemi che, soprattutto negli ultimi anni, dopo il lockdown, si sono acuiti in maniera considerevole, e che fornirà un importante contributo anche ai Servizi sociali. Il faro sulla violenza di genere rimane per noi sempre acceso, ci teniamo che la luce sia viva su questo problema 365 giorni all’anno. Mi sento di ringraziare per il supporto l’Associazione “Diritto&Donna” e la Presidente Valeria Aprile, con la quale avevamo già intrapreso un percorso negli scorsi anni, e che adesso proseguiremo in maniera ancora più incisiva».

Pubblicità