Gaeta: Riconoscimento del mercato settimanale, del pesce e delle fiere storiche: firmato il Protocollo d’intesa tra Comune di Gaeta e Associazione Nazionale Ambulanti – U.G.L.

Pubblicità

È stato siglato questa mattina, in Aula Consiliare, il protocollo d’intesa tra Comune di Gaeta e Associazione Nazionale Ambulanti – U.G.L. per il riconoscimento del mercato settimanale, del pesce e delle fiere storiche di Gaeta. L’accordo – sottoscritto dal Sindaco Cristian Leccese e dal Presidente dell’Associazione Nazionale Ambulanti ANA-UGL, Ivano Zonetti, alla presenza della Dirigente del Dipartimento Sviluppo economico e Attività Produttive, Pianificazione urbanistica e Patrimonio, Stefania Della Notte – segue la pubblicazione dell’Avviso pubblico con il quale sono state avviate le procedure per il censimento delle botteghe, attività, mercati e fiere storiche di Gaeta. Il censimento è stato lanciato in attuazione della Legge Regionale n. 1/2022 e del Regolamento attuativo n. 11 dell’11 agosto 2022, avente ad oggetto: “Disciplina per la salvaguardia e la valorizzazione delle botteghe storiche”.

Il riconoscimento della qualifica di bottega, attività, mercato, mercati, fiera storici, comporterà l’attribuzione di un apposito attestato e di un logo, e permetterà di usufruire dell’attestazione di bottega/attività/mercato/fiera storica e conseguentemente accedere ai contributi che la Regione mette a disposizione, sia dei Comuni che delle attività stesse.

ProtocolloIntesa2

«Attraverso il censimento – ha dichiarato il Sindaco Cristian Leccese -, è nostro obiettivo valorizzare e promuovere le attività e le botteghe storiche della nostra Città, patrimonio culturale da salvaguardare, permettendo loro di accedere ai contributi che la Regione, attraverso l’istituzione di un apposito albo, metterà a disposizione. Ricordo che coloro che siano in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente per il riconoscimento di bottega, attività, mercato o fiera storica, svolte continuativamente anche da soggetti diversi ed in modo documentabile da almeno cinquanta anni, nel medesimo locale, di cui agli articoli 2, 5 e 6 della Legge Regionale n. 1/2022, potranno inviare all’Ufficio SUAP-Commercio, entro il 10 febbraio all’indirizzo pec: sportellosuap@pec.comune.gaeta.lt.it la documentazione disponibile al seguente link https://bit.ly/Censimentoattivitastoriche».

«La firma del Protocollo d’Intesa tra il Comune di Gaeta ed ANA-UGL – aggiunge Marrigo Rosato, Segretario Nazionale ANA-UGL – è un importante passo per il riconoscimento della storicità del commercio in generale ambulante, nei mercati settimanale e del pesce, e delle Fiere Religiose della città: sono patrimonio culturale e storico di Gaeta, ed il “Censimento delle Botteghe ed attività Storiche” è il primo traguardo per ottenere il marchio regionale e l’inserimento nell’albo che sarà realizzato dalla Regione Lazio. Imprese e attività storiche di Gaeta hanno contribuito al suo sviluppo ed alla sua identità nel corso dei secoli. Lo svolgimento dei mercati e Fiere ha permesso negli anni ad intere famiglie di crescere e di svilupparsi nonostante le crisi economiche e le guerre che hanno investito Gaeta nei secoli scorsi. Il Censimento delle Botteghe Storiche di Gaeta è quindi una grande opportunità per tutte le attività commerciali, della ristorazione ed artigianali che sono nate e si sono affermate negli anni, ed ANA-UGL è onorata di accompagnare l’Amministrazione Comunale e le imprese in questo percorso».

Le3cshop.com