Giovani con Futuro: “Costituiremo un Comitato Giovanile in difesa dell’Ospedale di Fondi”

Anche l’associazione di promozione sociale “Movimento Giovani con Futuro” sarà presente sabato 18 gennaio alle ore 16.30 all’assemblea pubblica in difesa dell’Ospedale di Fondi “San Giovanni di Dio”. «Invitiamo tutte le associazioni giovanili, culturali, sociali e sportive della città a partecipare in gran numero e ad unirsi a noi per manifestare la grave e ormai più insostenibile situazione di crisi in cui versa il nosocomio della nostra città».  

L’appello arriva dall’Ing. Marco Tribuzio, Presidente dell’Associazione “Movimento Giovani con Futuro”, che non usa mezzi termini per rispondere a una sensazione ormai insostenibile: «Apprezziamo l’impegno del sindaco di Fondi Salvatore De Meo e degli altri primi cittadini di Lenola, Monte San Biagio, Campodimele e Sperlonga, condividiamo il documento approvato con la Delibera di Consiglio Comunale n° 92 del 21/11/2013, ma ora invitiamo il Presidente della Regione Lazio, On. Nicola Zingaretti, a prendere atto dello stesso. D’ora in poi, a chiedergli un incontro o quanto meno a dare risposte immediate e concrete non sarà più solo la politica, ma la società civile e tutti quei cittadini che con il loro consenso gli hanno conferito il mandato di governare la Regione Lazio, ma soprattutto di tutelare quel diritto alla Salute di tutti e non solo di una parte».

L’Associazione invita nuovamente tutte le forze politiche, indipendentemente dal colore di rappresentanza, a prendere una decisione netta e concreta, senza palleggiare la palla, ormai sgonfia, da una parte all’altra del campo, perché ormai il tempo per giocare è terminato!

«Informiamo tutta la cittadinanza, ma soprattutto i giovani – conclude l’Ing. Tribuzio – che nei prossimi giorni ci attiveremo per incontrare ufficialmente il Sindaco De Meo e costituiremo un “Comitato Giovanile in Difesa dell’Ospedale di Fondi” perché è giunto il momento che anche tutti i giovani di Fondi inizino a far sentire la loro voce e il loro pensiero cercando di fare il possibile per salvaguardare la salute di tutti, ma soprattutto dei nostri figli, così come nei decenni passati i nostri genitori hanno fatto per noi».

 

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo