Gli Storici Sbandieratori delle Contrade di Cori in un libro

«Storici Sbandieratori delle Contrade di Cori». È il titolo del libro che racconta la storia dell’omonimo gruppo folkloristico internazionale corese fondato nel Settembre del 1976 grazie alla determinazione di alcuni giovani intenzionati a diffondere l’antico gioco della bandiera, i cui fondamenti cominciarono ad essere codificati nel 1638 dal maestro d’arme e trattatista padovano Francesco Ferdinando Alfieri.

Foto, testi, articoli e aneddoti. Un lavoro minuziosamente curato che ripercorre 38 anni di evoluzione organizzativa e costante dedizione al gioco della bandiera, di sacrifici ripagati da molteplici successi planetari, di calorosa accoglienza del pubblico nazionale ed internazionale, di promozione in ogni angolo della Terra della Città di Cori e della sua scuola di sbandieramento unica in tutta Italia.

Un viaggio esperienziale attraverso le generazioni, i personaggi e i luoghi. Sbandieratori, trombettieri e tamburini che in ogni epoca hanno fatto parte dell’associazione indossando i fastosi costumi rinascimentali, volteggiando i drappi colorati, suonando chiarine, cupi e rullanti.  Ma anche le manifestazioni animante dalle loro spettacolari scenografie e l’affetto delle genti incontrate in ogni nazione.

Un diario di vita che parte da quei giovani che recepirono ed elaborarono il messaggio culturale dell’antica “Gens Corana” per riproporlo e diffonderlo, attraverso la bandiera, in ogni parte del mondo, ed arriva all’attuale progetto «Giovani Sbandieratori Crescono», nato per diffondere tra i più piccoli lo sport della bandiera, simbolo di pace e fratellanza, nel rispetto della tradizione popolare locale.